Close
12 cose che devi fare a Budapest

12 cose che devi fare a Budapest

Budapest sembra una città incantata. Dal Parlamento alle terme, dal castello al quartiere ebraico, le cose da fare nella capitale ungherese sono tante, qui ti diciamo tutte quelle da non perdere.

Budapest, la regina del Danubio, non è soltanto la tappa di un viaggio nell’est Europa, ma anche la meta perfetta per una vacanza in città. La capitale ungherese è nata, come la conosciamo oggi, relativamente di recente, dalla fusione dei distretti di Buda e Pest nel 1873, divisi tra loro dal Danubio.

Buda, sulla riva occidentale, è la parte più antica della città. Qui si trova, tra le altre cose, il Quartiere del Castello, la funicolare del 1870 e la collina di Gellert. A Buda la storia della città prende vita, mentre dalle colline si può godere di un panorama mozzafiato sulla città e sul territorio circostante. Sul lato orientale del fiume sorge invece Pest, il centro economico e commerciale della città. Questo è il posto giusto per fare un po’ di shopping, visitare qualche ruin bar e ammirare il Parlamento.

Per orientarti al meglio durante la tua prossima visita ungherese, qui condividiamo 12 cose che devi fare a Budapest (e che non ti puoi assolutamente perdere).

1. Ammirare il Parlamento di Budapest

Edificio iconico della città, anche volendo è impossibile da non vedere grazie alla sua posizione strategica e alle grandi dimensioni. Terminato nel 1904, il palazzo dallo stile neogotico è ancora oggi sede del parlamento ungherese. Uno degli edifici parlamentari più grandi e imponenti del mondo, è lungo ben 268 metri, con una larghezza che arriva fino ai 118 metri e un’enorme cupola alta 96 metri. Se hai tempo, ti consigliamo di visitarlo anche all’interno, per poter ammirare la Sala della Cupola con i gioielli della Corona ungherese.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Europe From Above (@above.europe)

2. Esplorare il Quartiere del Castello

Esplorare il Quartiere del Castello di Budapest è un’esperienza imperdibile. Tutto il distretto, compreso il castello fortificato che si adagia sulla collina, risale al XVIII secolo ed è stato conservato splendidamente. Il Palazzo Reale, tuttavia, è stato ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale. In questo imponente palazzo vale sicuramente una visita la Galleria Nazionale Ungherese, che conserva opere di artisti ungheresi dal Medioevo all’arte moderna.

Una volta in zona, fermati al Bastione dei Pescatori. Uno degli edifici più famosi della città, bene patrimonio dell’Unesco dal 1987. Grazie a muri, torri e scale in pietra bianchissima, il bastione ricorda il castello delle favole. Anche il panorama sul Danubio e sul Parlamento da qui lascia senza parole.

3. Una crociera sul Danubio

Lungo il Danubio si può passeggiare per ore, oppure lo si può ammirare dall’alto. Ma una delle cose che devi fare a Budapest è senza dubbio una crociera sul fiume! Può forse sembrare un cliché, ma l’esperienza ti permetterà di scoprire la città in completo relax. I monumenti più famosi, i ponti più conosciuti, dalla nave si ha tutta un’altra prospettiva. Durante il giorno è un ottimo modo per godersi il panorama, ma la sera è ancora più bello e suggestivo, grazie alle luci della città che si riflettono sull’acqua.

4. Attraversare il Ponte delle Catene

Un altro simbolo della città, il Ponte delle Catene, Széchenyi Lánchíd in ungherese, risale al 1949. Il ponte più antico di Budapest è lungo 380 metri e congiunge Buda a Pest. Anche in questo caso, durante la Seconda Guerra Mondiale il ponte è stato completamente distrutto. È stato fortunatamente ricostruito in breve tempo e aperto al pubblico, ad oggi una passeggiata sul ponte è molto suggestiva.

5. Rilassarti alle terme di Budapest

Quando si pensa a Budapest una delle prime cose da fare che viene in mente è una giornata di relax alle terme. Infatti, l’Ungheria è anche nota come il Paese delle Acque grazie alle sue numerose fonti termali, di origine vulcanica e dalle proprietà curative. I bagni termali sono anche parte integrante della cultura ungherese, e, per la loro incredibile storia e le magnifiche strutture, le terme sono senza dubbio una delle maggiori attrazioni di Budapest. Le due terme più famose della città sono le terme di Gellert e i bagni Szechényi, entrambe splendide strutture anche molto apprezzate dalla popolazione locale.

6. Fare shopping al Mercato Centrale di Budapest

Non esiste esperienza più autentica che fare shopping nei posti in cui lo fa chi ci abita. A Nagycsarnok, il Mercato Centrale, non troverai soltanto frutta fresca, verdura e carne, ma potrai anche portarti a casa qualche ingrediente tipico della cucina ungherese. Il mercato è tra l’altro un punto d’interesse architettonico della città. Se alla vista di tutte queste prelibatezze ti venisse un po’ di fame, il consiglio sarebbe di andare al primo piano dove potrai gustare i piatti tipici, in molte bancarelle e piccoli ristoranti.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Niklas Birk (@niklas.birk)

7. Bere un drink nei ruin bar

Di ruin bar ne avevamo già parlato. Si tratta di un fenomeno tutto ungherese, tipico di Budapest. All’inizio degli anni 2000 molte proprietà nel Distretto VII risultavano abbandonate e cadute in rovina. Dalla cooperazione di diversi promotori, proprio qui nel 2002 nasce il primo ruin bar (letteralmente “bar in rovina”): lo Szimpla Cafè. Nato come un esperimento, è diventato un simbolo della città e di ruin bar a Budapest ne sono nati tanti altri. Che siano in palazzi occupati o in edifici regolari, non puoi dire di aver vissuto la città se non hai prima bevuto qualcosa in un ruin bar.

8. Visitare la Grande Sinagoga

Una delle cose che devi fare a Budapest, più precisamente a Pest, è visitare la Sinagoga Dohány. Questo edificio imponente è la più grande sinagoga d’Europa e la seconda più grande del mondo. I posti a sedere sono circa 3000, la sinagoga è lunga 75 metri e larga 27 metri. La struttura, completata nel 1859, è in stile moresco. Se non hai tempo per una visita all’interno della Sinagoga, il consiglio è comunque di fermarti ad ammirarne la facciata. Con le sue cornici e le sue torri ottagonali è una gioia per chi ama l’architettura.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Fabri Tours (@fabritours)

9. Perderti fra le strade del Quartiere Ebraico

Nel Quartiere Ebraico, o Distretto VII, dove si trova anche la grande Sinagoga, una passeggiata è d’obbligo. Le cose da vedere sono tante, il quartiere è densamente popolato e l’atmosfera che si respira è bohemien. Tra caffè per fare una pausa con un drink in mano e negozi di artigianato e di prodotti locali, l’esperienza sarà davvero impagabile. Come se non bastasse, la street art che si può trovare nel quartiere è davvero sorprendente.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Jean-Marc Knoll (@theadventuresofjmk)

10. Salire sulla cupola della Basilica di Santo Stefano

La Basilica di Santo Stefano, situata a Pest, è dedicata al primo re d’Ungheria, Stefano, di cui all’interno della cattedrale sono conservate le reliquie (la sua mano destra nello specifico). La costruzione della basilica è durata oltre cinquant’anni, dal 1851 al 1905, lo stile è neorinascimentale e le dimensioni sono monumentali. Le due cupole nella parte anteriore della chiesa sono alte 80 metri, mentre la cupola centrale è alta 96 metri. A portare alla cupola sono 346 gradini, una visita faticosa ma stupefacente.

11. Fare una pausa al parco cittadino (Varosliget)

Il parco municipale, il Varosliget, è il più grande parco della città, con una serie di attrazioni molto interessanti. Inaugurato nel 1896, nel parco si trovano un castello, dello stesso anno, lo zoo, un bagno termale e molti ristorantini per una pausa nel verde. Durante i mesi estivi, è possibile noleggiare una barca per navigare sul lago.

12. Esplorare l’Isola Margherita

Se hai un po’ più di tempo, esplorare l’Isola Margherita è sicuramente una delle cose che devi fare a Budapest. Quest’isola dalla forma allungata, proprio al centro del Danubio, è il luogo ideale per allontanarsi dalla frenesia della città e concedersi un po’ di relax nella natura. Puoi rilassarti su un prato, passeggiare ammirando i roseti in fiore, esplorare la torre dell’acqua o le rovine di antichi conventi. Nonostante sia un’isola, la Margherita può facilmente essere raggiunta a piedi attraversando uno dei ponti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close