Close
6 buoni motivi per visitare Budapest in autunno

6 buoni motivi per visitare Budapest in autunno

Sagre, festival e atmosfera unica nel suo genere: ci sono almeno 6 motivi per visitare Budapest in autunno.

Ci sono città che sono sempre bellissime, in qualunque stagione e in qualunque periodo dell’anno. Parigi, Londra, New York… ogni giorno dell’anno è il giorno giusto per visitarle perché non smettono mai di stupire. Tra queste città c’è senza dubbio anche la Parigi dell’Est, Budapest. Budapest è una città meravigliosa ed è un’ottima meta in ogni stagione, ma forse in autunno i aumentano i buoni motivi per visitarla: non solo la sua bellezza viene valorizzata dai caldi colori autunnali, ma tra settembre e novembre si anima più che mai grazie a fiere, festival e sagre. Ci sono almeno sei motivi per visitare Budapest in autunno, vediamo insieme quali sono.

1. Il foliage

Budapest è una città molto verde: ci sono molti parchi, come il gigantesco Városligetche che si estende da Piazza degli Eroi al Castello di Vajdahunyad, Karolyi Kert, la collina Gellért e un elegante orto botanico, il Füvészkert. Tutti questi luoghi, con l’arrivo dell’autunno, da verdi diventano dorati, ambrati, rossi, e di tutte le sfumature calde e rassicuranti che ci rimandano alla stagione della caduta delle foglie. Budapest tinta di questi colori è ancora più bella del solito.

2. Le terme

Andare alle terme è una vera coccola, una delle cose più soddisfacenti che si possano fare; andare nelle terme più grandi d’Europa è la cosa migliore che si possa fare a Budapest. Certo è che, in estate o in primavera, questa esperienza non può essere goduta appieno per via delle temperature elevate (chi ha voglia di immergersi nell’acqua bollente quando il sole splende alto nel cielo?), mentre farlo in inverno può essere un’attività adatta solo a persone coraggiose che non temono gli sbalzi estremi di temperatura. L’autunno quindi è perfetto per godere dei benefici dell’acqua termale e per rilassarsi dopo una lunga giornata di visita della città.

La belle vie

A post shared by Solène (Солен) (@soso_mrn) on

3. Un’atmosfera unica

L’autunno, con la sua atmosfera malinconica e con le prime nebbie è il momento ideale per girare la città e per scoprirne gli aspetti più sinistri e misteriosi. Il Castello di Buda, il Danubio nero come l’inchiostro, le vie tortuose e le luci soffuse: Budapest è una città dove viene facile ambientare storie di fantasmi e di vampiri. È proprio per questo che un tour della città alla scoperta della vera storia di Vlad l’Impalatore, più comunemente noto come Dracula, e di Elizabeth Báthory avrà un sapore unico in questo periodo dell’anno.

4. La sagra del vino e del formaggio

Il 28 e il 29 novembre Budapest ospita la Sagra del Vino e del Formaggio dove gli avventori possono assaggiare il primo vino della stagione e accompagnarlo con il formaggio artigianale dei contadini della zona. La sagra si svolge dalle 10 alle 18, e il biglietto di 2000 HUF (circa 6 euro) include una degustazione e l’ingresso gratuito al Museo dell’Agricoltura Ungherese.

5. La Design Week

Anche Budapest ha la propria Design Week che, nella fattispecie, si svolge in autunno dal 5 al 19 ottobre. Durante questo periodo la città si anima con eventi di ogni tipo in più di 100 location differenti: conferenze, esposizioni, proiezioni, design tour, sfilate di moda e tantissimo altro per dare un twist diverso e molto cool alla tua permanenza in città.

6. Il Café Budapest Contemporary Art Festival

Nello stesso periodo, dal 5 al 21 ottobre, si tiene a Budapest un altro festival molto importante per la città, il Café Budapest Contemporary Art Festival. Questa manifestazione richiama artisti provenienti da tutto il mondo che si esibiscono in spettacoli di danza e di musica dal vivo, e quest’anno il tema del festival sarà l’opera del compositore ungherese Béla Bartók, una figura molto importante e di grande ispirazione per gli artisti locali e internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close