Close
Marzo: destinazione Marocco

Marzo: destinazione Marocco

Con l’arrivo di marzo Musement vi parla del Marocco, un vero gioiello nell’Africa settentrionale che si affaccia sull’Atlantico e sul Mar Mediterraneo, e che è la destinazione prescelta di questo mese.

Amo viaggiare, ma amo anche ritornare a casa, in Marocco, un paese pieno di bellezze e contrasti. Di seguito, i miei consigli su come vivere al meglio una vacanza in Marocco.
L’architettura marocchina

In qualunque città ti recherai, rimarrai sbalordito dall’architettura marocchina, diversa in ogni regione. Per esempio, la città di Chefchaouen annidata sulle montagne del Rif è caratterizzata dagli edifici azzurro pastello e dalle ricche tappezzerie delle tribù berbere. Marrakech invece è nota come la città d’ocra per via del colore dei suoi edifici e delle sue mura, un retaggio culturale antico. Se ami i colori e le decorazioni ricche sicuramente ti innamorerai delle magnifiche piastrelle di Zellij che decorano i muri delle case tradizionali delle città di Fez e Meknes.


King’s Palace a Fez, foto: just a cheeseburger via Visualhunt.com / CC BY

I monumenti marocchini

Se ti piace la storia, il Marocco è il posto che fa per te. Portati scarpe comode per poter camminare a lungo in ogni città; a Marrakech ti aspettano la moschea Koutoubia, il Palazzo Bahia e i giardini di Majorelle. Se invece vai nella parte nord-est del Marocco, non perderti l’Università di Al Quaraouiyine a Fez: è la più antica del mondo ed è stata fondata da una donna. Vicino a Fez, scoprirai la città imperiale di Meknes, conosciutaper le sue mura, per le sue bellezze naturali, e per i monumenti come le rovine romane di Volubilis.


Meknes

Lo sport

Molte persone rimangono sorprese dal fatto che il Marocco è una meta perfetta per una vacanza all’insegna dello sport. Offre infatti acque magnifiche in cui fare surf, windsurf, immersioni, sci d’acqua, canoa e snorkeling; ma anche chi ama gli sport sulla terra ferma potrà divertirsi facendo arrampicata, trekking o rafting sul Monte Atlante o sul picco di Toubkal.


Percorsi in bicicletta sul monte Atlante

La cultura tradizionale e moderna

Il Marocco è un Paese che offre il meglio di passato e presente. Ci sono infatti opzioni per tutti i gusti: hotel di lusso o sistemazioni semplici, ristoranti sofisticati o baracchini di street food, posti ideali per passeggiare lungo il mare e dune di sabbia nel deserto. E qualunque sia il tuo budget potrai tornare a casa con souvenir artigianali confezionati dagli abitanti del posto o con oggetti di design. Verrai sorpreso dall’ospitalità della gente in Marocco: nei villaggi più piccoli gli abitanti del posto ti inviteranno addirittura a condividere con loro un pasto tradizionale.


L’interno di un Riad

Il cibo marocchino 

La cucina marocchina è una delle più particolari del mondo. Ogni regione offre una grande quantità di piatti differenti: in ogni posto vengono utilizzate spezie diverse e diverse tecniche per impastare il pane. Sia i vegetariani che gli amanti della carne saranno accontentati con piatti dolci e salati, con bevande calde e fredde come il tè alla menta e i succhi di frutta, e con pani tradizionali e biscotti alle mandorle.


Il Tajine, uno dei piatti tipici marocchini

Concludo usando le parole del leader dei Led Zeppelin, Robert Plant: “È fantastico, adrenalinico, è furioso, è ansioso, è felice ed è molto più reale di qualunque cosa tu abbia mai visto in una città occidentale. Il Marocco è un essere vivo e pulsante, in continua evoluzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close