Close
10 delle spiagge più belle della Sardegna

10 delle spiagge più belle della Sardegna

La Sardegna ha due anime: quella glamour ed esclusiva della Costa Smeralda, e quella selvaggia e incontaminata dove il tempo sembra essersi fermato.

Se penso alla mia ultima vacanza in Sardegna, un’immagine si fa nitida nella mia mente: un’adolescente con il muso lungo, in barca, risoluta a non sorridere mai nemmeno di fronte alla bellezza incredibile di una spiaggia come Cala Mariolu. Quella adolescente scontrosa e problematica ero io: avevo 14 anni ed ero furibonda perché i miei genitori avevano avuto la faccia tosta di organizzare una gita in barca pazzesca per esplorare la costa sarda proprio nel giorno in cui il mio amoretto estivo sarebbe ripartito. Ricordo anche che, tra me e me, pensavo che quelli fossero i posti più belli che avessi mai visto, nonostante ostinata stupidità adolescenziale mi impedisse di godermeli.

Questo aneddoto ci insegna due cose: la prima è che le spiagge della Sardegna sono così belle che riescono a far colpo anche su una ragazzina con il muso, e che quindi vale davvero la pena visitarle; la seconda è di non sprecare tempo portando in vacanza i figli adolescenti, non se lo meritano.

Ecco quali sono le spiagge più belle della Sardegna, da visitare con la disposizione d’animo adatta a tanto splendore.

1. Spiaggia del Relitto, Caprera

Questa spiaggia ad arco con sabbia bianca e mare turchese e smeraldo si trova su una delle isole più belle dell’arcipelago della Maddalena e un antico relitto arenato a pochi passi dalla riva la rende ancora più affascinante.

Spiaggia del Relitto.

A post shared by Luca Bassani (@luca__bassani) on

2. Isola dei Gabbiani, Porto Pollo

L’Isola dei Gabbiani è collegata alla “terra ferma” da una sottile striscia di sabbia che offre uno degli scorci più pittoreschi di tutta la Sardegna. E’ inoltre una meta irrinunciabile per i surfisti e per tutti gli amanti degli sport acquatici.

3. Is Arutas, Cabras

È conosciuta anche come la spiaggia di quarzo, o la spiaggia dei chicchi di riso: grazie all’erosione delle rocce di granito porfirico che contraddistinguono questo tratto di costa, Is Arutas è composta da piccoli frammenti di quarzo dalle sfumature rosa, verdi e bianche. Uno spettacolo unico e prezioso!

4. Cala Mariolu, Baunei

La famigerata Cala Mariolu di cui si diceva sopra è uno spettacolo di blu, verde, azzurro e bianco – dei sassolini tondi bianchissimi come delle tic-tac che compongono la spiaggia e della falesia alta 500 metri. Si chiama così perché si dice che una foca rubasse i pesci dei pescatori che passavano di lì (mariolo significa “ladro”).

🔹🔹 Best shot of the day: Buona Domenica #calamariolu #baunei Ph @elementssardinia 🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹 Presente su 👇 Instagram Facebook Twitter Tumblr Youtube (ogni inizio mese) 🔹Usa #sardegnamare_social nelle tue foto per mostrarci il nostro mare in tutte le sue bellezze🔹🔹 Admin:@andrea.cogoni_photography 💢💢💢💢💢💢💢💢 #sardegnamare_social #lanuovasardegna#focusardegna#ig_skyline #ryanair #sardegna #sardinia #sardegna_amata #visitsardinia#lauralaccabadora#instasardegna#igersardegna#igw_aqua#sardiniamylove#sardegna_reporter#sardegna_super_pics #yallerssardegna#sardegnaofficial#italiainunoscatto#vivosardegna#meteoit #new_photosardegna #igersitalia#unionesarda#thehub_sardegna#videolina#ig_perlas #sardegnageographic

A post shared by ❤️ SardegnAmare Social❤️ (@sardegnamare_social) on

5. La Pelosa, Stintino

Sembra una spiaggia tropicale, un atollo nel mezzo dell’oceano, invece si trova nel Golfo dell’Asinara, è circondata dalla macchia mediterranea e non dalle palme, e a proteggerla al posto della barriera corallina ci sono i faraglioni di Capo Falcone, l’isola Piana e l’Asinara.

6. Piccolo Pevero, Arzachena

Piccolo Pevero è una suggestiva caletta della Costa Smeralda, con spiaggia fine e acque basse e cristalline, ideale per le famiglie e per far divertire i bambini.

7. Cala Gonone, Dorgali

Cala Gonone è uno dei luoghi più incantevoli di tutta l’isola e da qui si possono visitare grotte naturali come la Grotta di Ispinigoli nell’entroterra e le Grotte del Bue Marino. Queste grotte non solo sono incredibili da esplorare con maschera, pinne e bombole, ma hanno anche una storia terribilmente affascinante: alla base dell’abisso sono stati ritrovati resti umani e monili di pasta vitrea attribuibili a giovani donne offerte in sacrificio dai Fenici agli Dei.

8. Capriccioli, Arzachena

Una spiaggia di sabbia finissima circondata da ginepri, lentischi, pini marittimi, e rocce di granito rosa e giallo. Nell’estrema punta della penisola su cui si trova Capriccioli c’è una Spiaggia delle Tartarughe, così chiamata proprio perché le tartarughe marine vi depongono le uova che rimangono protette grazie alle dune.

Heaven 🏖🌟

A post shared by CLAUDIA ASCOLANI (@claudiaascolani) on

9. Cala Luna, Golfo di Orosei

Una spiaggia così suggestiva e spettacolare da aver ispirato Lina Wertmuller che la utilizzò come set per il film culto Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto. Le pareti di rocciose, il mare turchese e la foce del torrente Cadula di Luna sono i suoi tratti caratteristici.

. 📷 @miky_ped . 📍 cala luna

A post shared by AWESOME ITALIA (@awesomeitalia) on

10. Chia, Domus de Maria

Una spiaggia incredibile, dove le dune e la natura selvaggia si uniscono alla storia: Chia infatti era Bithia, una cittadina Fenicia che ci ha lasciato tracce dal valore inestimabile di questo popolo affascinante come i resti di un tophet, un cimitero destinato ai bambini, e la statua che apparteneva al tempio del dio Bes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close