Close
Guida dell’est Europa per bibliofili

Guida dell’est Europa per bibliofili

Con questa guida da bibliofili dell’Europa dell’est ti porteremo a camminare al fianco dei giganti letterari, tra le librerie e le biblioteche della regione.

Da Czesław Miłosz a Svetlana Alexievich, una parte importante della letteratura contemporanea proviene dall’Europa dell’est. Basti pensare ad autrici come Nora Ikstena e Olga Tokarczuk, che hanno riflettuto su cosa significhi crescere nei Paesi dell’Europa dell’est dopo il crollo dell’Unione Sovietica e hanno anche vinto premi letterari internazionali per il loro lavoro.

Per questo, quando camminiamo per le strade di Varsavia, Riga e Kiev, lo facciamo seguendo i passi dei protagonisti delle più intriganti vicende letterarie e attraverso una ricca rete di librerie e biblioteche in tutta la regione, luoghi di incontro per bibliofili sulla stessa lunghezza d’onda.

Nella guida che segue troverai una selezione delle migliori librerie, biblioteche e luoghi di ritrovo letterario della regione. Attenzione: dopo averli visitati, il tuo bagaglio potrebbe essere più pesante, al ritorno, per non parlare della lista dei libri da leggere.

1. Riga

Riga fa da sfondo alle vicende del brillante Soviet Milk di Nora Ikstena, un romanzo che è stato tradotto in varie lingue e che ha raggiunto un vasto pubblico. Oggi lontana dalle condizioni difficili della Lettonia sovietica, la capitale è ora una destinazione turistica e vivace.

La Biblioteca Nazionale della Lettonia è stata costruita a forma di montagna e ospita i titoli più importanti della nazione. Al suo interno, pile di libri fino al soffitto e molti angoli altamente instragrammabili. Fuori dalla biblioteca, invece, ci sono le rampe per skateboard.

Il signor Pageè il nostro negozio di libri preferito a Riga. Qui, è necessario indossare guanti bianchi per toccare gli splendidi libri d’arte e poesia. Sono i libri a scegliere i lettori, o almeno così dice lo staff.

Infine, per un drink, il posto giusto è Čē su Dzirnavu iela un ritrovo per poeti, scrittori e filosofi della città.

2. Varsavia

Varsavia è un altro gioiello letterario e vanta autori come Olga Tokarczuk, che ha vinto il Booker Prize. Troverai le sue opere in ogni libreria, insieme a quelle di Czesław Miłosz e molte altre sulla triste storia della Polonia durante la seconda guerra mondiale.

La biblioteca dell’Università di Varsavia è avvolta nel verde e ha anche un giardino botanico sul tetto. E’ un ottimo punto di ritrovo durante l’estate oltre che essere una delle biblioteche più caratteristiche della regione.

Per gli amanti delle vecchie macchine da scrivere e delle riviste di viaggio, Super Salon è una scoperta entusiasmante a Varsavia. L’ambient shop ha una solida selezione di riviste di viaggio e di moda, molte delle quali sono specifiche per il mercato dell’Europa dell’Est e difficili da reperire altrove, e ospita regolarmente lanci di riviste, presentazioni e fiere del libro.

3. Kiev

Fuori da Kiev, Daniil Kharms camminava per le strade per scrivere le sue poesie. Una libreria in suo onore si trova vicino al mercato di Besarabsky e ha una bella selezione di letteratura ucraina. Anche il caffè è ottimo e costa meno qui che a Riga o a Varsavia.

La Vernadsky Library merita una visita per i devoti seguaci dell’architettura realista socialista e del brutalismo. Questo monolito contiene anche alcuni dei più importanti testi religiosi, come il Vangelo di Orsha, e vale la pena di dare un’occhiata per farsi un’idea della ricca storia di Kiev.

4. Tallinn

A Tallinn, immensi graffiti delle Nazioni Unite su una ciminiera in mattoni distolgono l’attenzione da una delle librerie più cool della cittàl, Lugemik. I fan del film Stalker riconosceranno immediatamente la location del film. Lugemik merita sicuramente una visita e vanta un’interessante selezione di letteratura estone, oltre a titoli di più ampio respiro.

Anche la Biblioteca Nazionale merita una visita: è una grande struttura che risale al 1918 e ospita mostre permanenti molto interessanti.

5. Bucarest

Concludiamo con quella che forse è la libreria più bella di tutto l’est Europa, la Cărtureşti Carusel di Bucarest. I follower dell’account @accidentallywesanderson si divertiranno a scattare foto a tema, così come quelli che amano perdersi il romanticismo dei libri con scale a chiocciola e scaffali interminabili.

View this post on Instagram

⭐️

A post shared by A N A D E M O R A E S (@anademoraes_) on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close