Close
10 case museo in Europa da visitare almeno una volta nella vita

10 case museo in Europa da visitare almeno una volta nella vita

Un’alternativa valida e interessante ai grandi musei. Ecco 10 case museo da visitare in Europa.

Le case museo sono quel tipo di luogo che cerco sempre di visitare quando viaggio. Hanno collezioni uniche e ti permettono di entrare in contatto con artisti, filantropi, scrittori, personaggi lontani dal nostro tempo, ma che ci hanno influenzato profondamente, oppure che ci affascinano e scatenano la nostra curiosità. Entrare nelle loro case, osservare hanno fatto parte della loro quotidianità, ed entrare nelle stanze in cui è stato concepito un grande capolavoro è un vero privilegio.

Ecco 10 case museo in Europa da non perdere (molte le già visitate, altre sono sulla mia lista!)

1. Casa di Gustave Moreau, Parigi

Uno dei posti che preferisco nel mondo. Si trova all’interno di un palazzo appena sotto il quartiere di Pigalle. Due o tre piani con pareti piene zeppe di quadri, schizzi, studi e le opere più famose dell’artista e una sbalorditiva scala a chiocciola che collega gli spazi.

View this post on Instagram

Aujourd’hui, une vue de L’ESCALIER. « Ma seule gloire est de n’avoir jamais été rendu malheureux par moi-même. Je n’ai jamais connu cette maladie du rêve, du passionné sans passion et du travailleur sans but. Tout ce que j’ai cherché, je l’ai trouvé, à petite proportion sans doute, mais parfaitement pur de tout alliage, car je n’ai jamais cherché le rêve dans la réalité et la réalité dans le rêve. J’ai joui de mon imagination pleinement ; elle ne m’a jamais trompé. Le caractère d’idéal alambiqué, faux, théâtrale, costumier de la génération romantique a fini par la réduire en cendres. L’amour du vrai, dans l’art comme dans la vie, donne au sang des forces et la joie immense. Ce vrai n’est pas la vérité mathématique, ce vrai est le sens naïf, juste, sensible, tendre de ce qui vient de l’âme et du cœur. Sans ces points d’appui, l’œuvre d’art, comme l’existence de l’homme, ne sont qu’une chimère énervante et mortelle. » GM. . #gustavemoreau #museegustavemoreau #escalier #staircase #architecture #feronerie #art #painting #oilpainting #peinture #peinturealhuile #museum #maisonmusee #musee #19th #19eme #symbolisme #symbolism #instart #homedecor #homedesign #design #designer #picoftheday #paris #france

A post shared by Musée national Gustave Moreau (@museegustavemoreau) on

2. Musée Jacquemart-André, Parigi

Sempre a Parigi, decisamente più imponente in un edificio davvero incredibile, elegante e lussuoso. Il Musée Jacquemart-André possiede la più bella collezione privata di opere d’arte di Parigi immersa in nell’atmosfera esclusiva di una grande residenza ottocentesca.

3. Villa Museo Giacomo Puccini, Torre del Lago Puccini

Nel 1891 il Maestro arriva a Torre del Lago per passarvi l’estate e per finire di scrivere la sua a sua terza opera, la Manon Lescaut. La casa della sua villeggiatura è stata mantenuta intatta e resa un museo dal figlio Antonio: è possibile ammirare il pianoforte Förster nella Sala Omnibus, vari ritratti di Puccini, manoscritti, onorificenze, quadri dei suoi amici macchiaioli, trofei fucili e molto altro.

4. Casa Manzoni, Milano

A Casa Manzoni non solo si possono visitare le stanze dove si svolgeva la vita dell’autore dei Promessi Sposi e della sua famiglia, ma in seguito all’ultima ristrutturazione del 2015 è diventato un polo culturale in cui hanno luogo incontri, eventi e convegni letterari.

5. Casa Bagatti Valsecchi, Milano

Milano conta molte case museo di questo genere. Tra quelle che ho visitato, questa è forse quella che ho preferito: uno scalone imponente con una balaustra così ricca da sembrare un ricamo, stanze conservate nel loro allestimento ottocentesco e una collezione che ricostruisce con quadri, arazzi, tappeti, mobili, armi, ceramiche, bronzi, vetri, gioielli, ferri, utensili domestico del XV e del XVI secolo un’abitazione signorile della metà circa del Cinquecento.

6. Musée Flaubert d’Histoire de la Médecine, Rouen

Si tratta di molto di più di una casa museo. Oltre alle stanze in cui alcuni dei più grandi capolavori della letteratura francese sono stati concepiti e scritti, a manoscritti, prime edizioni, ritratti e oggetti che richiamano i protagonisti dei suoi romanzi, è presente una ricchissima collezione di strumenti chirurgici che venivano utilizzati nell’Ottocento. Non è una stranezza, bensì una scelta molto coerente dato che il padre di Gustave Flaubert era un medico.

View this post on Instagram

Visitez la chambre du petit Gustave

A post shared by Musée Flaubert (@unecrivainchezleschirurgiens) on

7. Casa di Monet, Giverny

Le ninfee, lo stagno, il ponte. Da dove prese ispirazione Monet per i suoi magnifici quadri? Dal giardino di casa sua che l’artista curava personalmente. Il giardino e la casa di Giverny si possono visitare, e naturalmente non c’è momento migliore della primavera per farlo.

8. Charles Dickens Museum, Londra

In questa elegante casa in stile georgiano l’autore visse per due anni, cruciali per la sua produzione letteraria. E’ proprio tra le sue mura che scrisse Oliver Twist, Il circolo Pickwick e Nicholas Nickleby. Tra ambienti perfettamente ricostruiti e oggetti appartenuti allo scrittore, si scopre e riscopre l’opera letteraria di Dickens e le sue abitudini, ed è possibile visitare anche mostre temporanee che vengono spesso ospitate dal museo.

View this post on Instagram

“Happiness is a gift and trick is not to expect it, but to delight in it when it comes.” Charles Dickens . . . A very Dickensian Christmas Eve at Charles Dickens Museum. Timed entry from 10am stay and enjoy the authentic Christmas fayre. They bring Dickens to life with scenes from A Christmas Carol… Ebenezer Scrooge even makes an appearance! Sounds like a plan. Head to the Charles Dickens website for details. Tickets were still available at time of posting 🌲✨ . . . . . . . . . #charlesdickensmuseum #thisislondon #visitlondon #mylondonstory #gotheatrearts #mytinyatlaslondon #everypicturetellsastory #gramminginlondon #igotlondonskills #viewbug #theprettycities #christmasinlondon #londonenthusiast #bevisuallyinspired #kings_doorsandwindows #igerslondon #prettycitylondon #quoteoftheday #timeoutlondon #mylondonphoto #loveslondon #mysecretlondon #london_only #london_city_photo #londonforyou #doorsofinstagram #doorsandwindows #prettydoortraits #chasing_facades #doorsoflondon

A post shared by Emma Bevan | LONDONwhispers (@littlelondonwhispers) on

9. Casa di Anna Frank, Amsterdam

Un luogo importante per molti motivi: è tra le mura di questa casa che sono state scritte alcune delle pagine più belle e al tempo stesso strazianti della storia e della letteratura. E’ in questa casa che si trova lungo il canale di Prinsengracht che Anna e la sua famiglia si nascondevano dai nazisti in una stanza il cui accesso era celato da una libreria.

10. The Sherlock Holmes Museum, Londra

Concludiamo con una casa museo che si distanzia un poco da quelle che abbiamo “visitato” finora: chi ci ha abitato infatti, è un personaggio fittizio, Sherlock Holmes. Le stanze di questa elegante casa in Baker Street sono arredate come descritto dalla penna di Arthur Conan Doyle. Al primo piano c’è lo studio del detective, al secondo la stanza Watson e di Mrs Hudson, mentre al terzo ci sono le statue di cera di vari personaggi dei romanzi. Inoltre gli oggetti d’uso quotidiano sono lasciati in giro come se gli abitanti della casa dovessero rientrare da un momento all’altro. Una vera chicca per gli amanti del mistero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close