Close
12 consigli per organizzare una visita ai giardini di Keukenhof

12 consigli per organizzare una visita ai giardini di Keukenhof

I tulipani olandesi sono bellissimi e famosi in tutto il mondo, ecco quindi 12 consigli per una visita indimenticabile giardini fioriti di Keukenhof.

Uno dei parchi fioriti più grandi e più belli del mondo, i giardini Keukenhof, situati appena fuori Amsterdam, sono un luogo magico da esplorare e vale sicuramente la pena visitarli se ne avete la possibilità!

Ogni anno circa sette milioni di tulipani colorati, narcisi e rose vengono piantati nel parco, chiamato il Giardino d’Europa.

Il Keukenhof apre il 21 marzo ed essendo una delle attrazioni più popolari del Paese può essere molto affollato, per cui vale la pena pianificare la visita in anticipo. Per aiutarvi, ecco alcuni consigli per organizzare una visita ai giardini di Keukenhof.

1. Pianificate la vostra visita in anticipo

Dato che i giardini del Keukenhof si estendono su un’area di 32 ettari, è una buona idea pianificare il percorso in anticipo. In questo modo non vi perderete le fantastiche fontane, le sculture, i padiglioni e, naturalmente, le aiuole fiorite che si trovano lungo i suoi 10 chilometri di sentieri escursionistici. Vi consigliamo anche di prendere una cartina all’ingresso!

2. Il momento giusto dell’anno

Se Keukenhof è sulla vostra lista di cose da fare (e dovrebbe esserlo sicuramente!), allora meglio visitare i Paesi Bassi tra metà marzo e metà maggio. Questo è l’unico periodo dell’anno in cui il parco è aperto perché è il periodo in cui i fiori sono in fiore.

3. Tenetevi aggiornati sull’andamento delle fioriture

Poiché il tempo e la temperatura variano da un anno all’altro, vale la pena controllare se i fiori sono sbocceranno prima della vostra visita. Una rapida ricerca su Google può tenervi aggiornati.

4. Scegliete ill momento giusto della giornata

Oltre un milione e mezzo di persone visita il Keukenhof ogni anno e questo significa che può diventare molto affollato, soprattutto nel fine settimana. Per evitare la folla, è meglio visitarlo in un giorno feriale, sia la mattina presto che la sera. I giardini sono aperti tutti i giorni dalle 8:00 alle 19:30.

5. Arrivate in anticipo

6. Acquistate i biglietti in anticipo

Un altro ottimo modo per risparmiare tempo e sfruttare al meglio la visita è acquistare il biglietto online ed evitare le code. Alcuni biglietti combinati includono anche il trasporto pubblico, oltre al biglietto d’ingresso. Verifica qui le nostre opzioni.

7. Prendetevi il tempo sufficiente

I giardini del Keukenhof sono davvero speciali, quindi vorrete avere abbastanza tempo per vedere il più possibile. Con così tanti bellissimi fiori e paesaggi mozzafiato, si può trascorrere mezza giornata o anche più lungo i suoi sentieri panoramici.

8. Non perdetevi tutto il resto

Se le aiuole fiorite sono comprensibilmente l’attrazione principale, una serie di meravigliose fontane, sculture e padiglioni si trovano disseminate ovunque nei giardini. Questo fa sì che il parco sembri una galleria d’arte all’aperto. Incantevole!

9. Guardate una delle sfilate di fiori

Il Keukenhof ospita anche mostre floreali e weekend dedicati al patrimonio culturale, oltre a una favolosa sfilata di fiori. Provate a far coincidere la vostra visita con uno di questi magnifici eventi (il parco è particolarmente affollato in questi casi, ma ne vale la pena).

10. Optate per un tour organizzato

Con tutto quello che c’è da vedere può essere molto facile perdersi qualcosa di incredibile. Per evitare il fastidio di pianificare tutto da soli e magari di saltare una parte fondamentale del parco, vale la pena di fare una visita guidata – soprattutto se si ha poco tempo a disposizione.

11. Noleggia una bicicletta

Se i gruppi di turisti non fanno per voi, potete sempre noleggiare una bicicletta ed esplorare i campi di tulipani intorno a Keukenhof! Anche se non fanno parte del parco, sono altrettanto affascinanti e sono lontani dalla folla.

12. Divertimento in famiglia per tutti

Il Keukenhof ha davvero qualcosa da offrire a tutti. C’è perfino uno zoo con animali da accarezzare, un labirinto e un’area giochi per i più piccoli, ristoranti, caffè e aree picnic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close