Close
12 musei e gallerie d’arte da visitare a Berlino

12 musei e gallerie d’arte da visitare a Berlino

Berlino è conosciuta in tutto il mondo per la sua vivace scena artistica. Ecco 12 fantastici musei, spazi artistici e gallerie da non perdere quando sei in città.

Negli ultimi anni Berlino è diventata uno dei maggiori centri artistici europei, nonché una delle capitali mondiali del design; anche se i giorni della Repubblica di Weimar e del Bauhaus sono lontani, Berlino è sempre in prima linea nella scena artistica contemporanea. Ecco quindi 12 dei miei spazi artistici preferiti di Berlino.


La facciata del Museo Ebraico di Berlino, l’edificio di Libeskind, il Giardino dell’Esilio e la Torre dell’Olocausto. © Jewish Museum Berlin, photo: Burkhard Katz

Spazi artistici prestigiosi

Oltre alla celebre Isola dei Musei di Berlino, gli spazi elencati di seguito sono quelli che catalizzano maggiormente l’attenzione di critici e appassionati d’arte.

1. Museo Ebraico di Berlino

Ho visitato questo importante museo la prima volta che sono stata Berlino e ci torno ogni volta che qualche amico che non ha mai visitato la città viene a trovarmi. Questo luogo racconta, attraverso la sua particolare struttura realizzata dall’architetto Daniel Libeskind, installazioni e mostre, il momento più cupo della storia del Paese. Oltre alla collezione permanente, il museo ospita anche mostre temporanee incentrate sui temi più caldi del nostro tempo.(Lindenstraße 9-14, website)

2. Bauhaus Archiv

L’estetica berlinese è ancora oggi fortemente influenzata dal Bauhaus. Walter Gropius, il pioniere dell’architettura modernista, ha fondato questa istituzione grazie al supporto di colleghi e compagni: l’archivio ospita una collezione di opere (alcune incompiute) esposte in ordine cronologico che riguardano il movimento Bauhaus e che mostrano come questo si è evoluto nel corso degli anni. (Klingelhöferstraße 14, website)

3. Hamburger BHF

La storia dell’edificio e la grande qualità delle sue mostre rendono l’Hamburger Bahnhof un posto da non perdere! L’edificio neoclassico risale al 1846 ed era una stazione ferroviaria (la prima di una lunga serie di stazioni adibite a spazi espositivi). Questo museo di arte contemporanea fa parte della Berlin National Gallery e al suo interno c’è treno che risale all’epoca in cui la galleria era ancora una stazione. rimasto della stazione di quell’epoca. (Invalidenstraße 50-51, website)


The Probable Trust Registry: The Rules of the Game #1-3, 2013-2017, Nationalgalerie / David von Becker. Sammlung Staatliche Museen zu Berlin, Nationalgalerie. 2016 Schenkung der Freunde der Nationalgalerie. © Adrian Piper Research Archive Foundation Berlin. © APRA Foundation Berlin

4. Museum for Photography / Fodanzione Helmut Newton 

La collezione permanente del Museum for Photography comprende una grande varietà di opere dei più importanti fotografi di moda nati a Berlino. Tra gli altri, Helmut Newton, spesso protagonista delle mostre. Un vero must per gli appassionati di fotografia di moda! (Jebensstraße 2, website)

5. Julia Stoschek Collection

Questo spazio è stato inaugurato nel 2016 all’interno di un edificio comunista, un tempo centro culturale ceco della Germania dell’est. La galleria si concentra sull’arte in movimento e sulla time-based art dagli anni 60 a oggi. (Leipziger Str. 60, website)

6. KW Institute for Contemporary Art

Anche se Berlino è una delle istituzioni più importanti della città, il KW si descrive come “molto flessibile” e non ha una mostra una collezione permanente. Ha invece diverse location con una grande varietà di programmi che si rivolgono al pubblico in modi differenti. Il KW ha inoltre un ruolo fondamentale nella Biennale di Berlino, dato entrambe le istituzioni condividono un fondatore. Auguststraße 69, website)

7. König Gallery

Collocata all’interno di quella che un tempo era la chiesa di Sant Agnes, la König Gallery è il luogo perfetto dove passare una giornata estiva rilassandosi nel meraviglioso giardino pieno di sculture che si trova tra i due spazi espositivi. La König è anche una delle gallerie più prestigiose della Germania e le sue opere vengono esposte anche al MoMa e al Guggenheim.  (Alexandrinenstraße 118, website)

8. Me Collectors Room

Collocata su Auguststrasse, Me Collectors Room si trova accanto al KW Institute e ha reso accessibile a chiunque l’arte contemporanea con mostre di qualità e curatori eccellenti. L’atmosfera rilassata è accentuata dalla caffetteria collocata proprio al centro dello spazio.  (Auguststraße 68. website)


Sigmar Polke Die Editionen Installationsansicht 2017 © me Collectors Room Berlin Photo Bernd Borchardt 4

Spazi nascosti

I posti elencati qui sotto sono quelli che definisco “spazi nascosti”: con questo non voglio intendere che queste gallerie siano sconosciute ai più – dato che si tratta di spazi molto prestigiosi, in alcuni casi anche più di quelli sopraccitati – ma che si trovano in posti nascosti e originali al punto che, chi le visita per la prima volta, può avere l’impressione di trovarsi nel posto sbagliato.

 

1. Sammlung Boros

Ho citato questo bunker adibito a galleria d’arte nel mio primo articolo su Berlino e non posso non citarlo un’altra volta perché secondo me non esiste un altro spazio artistico simile. È nascosto perché, per visitarlo, bisogna prenotare un appuntamento ed è meglio farlo con molto anticipo – appena avete comprato i vostri voli. (Reinhardtstraße 20, website)

 


Katja Novitskova Foto: © NOSHE

2. KOW

Collocato nel quartiere delle gallerie di Berlino, il Kow ha lasciato il segno durante la Gallery Week con Candice Breitz, Love Story, 2016  messi in scena sui tre livelli della galleria. Io ho visto Love Story, un flusso di narrazione continuo in cui Alec Baldwin e Julianne Moore raccontavano storie sui rifugiati. Per accedere alla galleria bisogna attraversare un cortile interno e arrampicarsi su una scala fino al secondo piano, dove si trova l’ingresso. (Brunnenstraße 9, website)

3. Esther Shipper/ Blain Southern

Queste due gallerie non si trovano nel gallery district e sono più piccole rispetto alle altre che ho citato. Una tedesca e l’altra inglese, queste gallerie hanno ospitato alcune delle mie mostre preferite da quando mi sono trasferita a Berlino. (Potsdamer Straße 81e, website; Potsdamer Straße 77-87, website)

4. Gallerie Neu

La prima volta che ho visitato questa galleria ero titubante perché temevo stessi entrando in casa di qualcuno, ma quando ho suonato il campanello e sono entrata nel giardino ho capito subito di trovarmi in un meraviglioso spazio artistico, tra i più belli e divertenti che ci sono in città. (Linienstraße 119, website)

Non ho citato neanche la metà degli spazi creativi e delle gallerie d’arte che la città offre: questi sono dei punti da cui partire e spero vi piacciano almeno quanto sono piaciuti a me.

Cover credit: Arbeiten von Michel Majerus installation at Sammlung Boros © NOSHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close