Close
7 spiagge del Mar Baltico da scoprire

7 spiagge del Mar Baltico da scoprire

Sul Mar Baltico ci sono molte spiagge dove la gente del posto e i visitatori possono rilassarsi nelle calde giornate estive.

Quando si pensa a un luogo dove trascorrere l’estate sulla spiaggia mangiando gelato, probabilmente i Paesi baltici non sono la prima destinazione che salta in mente: sulla lista, ci sono prima le isole spagnole o quelle greche.

Ci sono però spiagge bellissime lungo le coste dell’Estonia, della Lettonia e della Lituania, per non parlare delle isole. Sebbene si tratti di una destinazione popolare per i turisti scandinavi in cerca di prezzi più economici e di natura incontaminata, le spiagge baltiche non hanno ancora guadagnato notorietà negli altri Paesi europei.

1. Jūrmala, Lettonia

Sabbia bianca e Mar Baltico. In inverno aree come Jūrmala, un ex sanatorio sovietico, sono caratterizzate da un’atmosfera malinconica, con rari raggi di sole che danzano su lastre di ghiaccio.

Jūrmala è a solo mezz’ora di treno da Riga, la capitale della Lettonia. Per raggiungerla bisogna scendere alla stazione di Dubulti che è anche una galleria d’arte e ha un esterno molto pittoresco che appare regolarmente sugli account Instagram dedicati all’architettura modernista socialista.

View this post on Instagram

#Jurmala #Dzintari #blueflag

A post shared by Jūrmala (@jurmalalv) on

2. Isola di Saaremaa, Estonia

La nostra isola preferita al largo della costa è Saaremaa. Da Tallinn, c’è un autobus Lux Express che ci arriva direttamente. Uno dei momenti più belli è approdare con la barca e mangiare piatti tipici estoni alla caffetteria della nave.

La città principale dell’isola è Kuressaare, che ha uno splendido castello medievale che si affaccia su spiagge deserte. Sull’isola ci sono molte fattorie e tutti i negozi vendono prodotti locali. La carne in scatola locale è una delizia irrinunciabile.

Altri punti di balneazione sull’isola sono la spiaggia di fronte all’iconico faro di Sõrve, che protegge i marinai dal 1646, e i numerosi laghi dell’isola. Tutti con piccole saune in legno, che si aprono sul lago.

3. Memoriale di Russalka, Estonia

Se non fai in tempo ad uscire da Tallinn durante il vostro viaggio in Estonia, non preoccuparti, anche la capitale ha le sue splendide spiagge. Dirigiti verso il monumento commemorativo di Russalka per le acque poco profonde e sabbia bianca.

View this post on Instagram

Tallinn şehri sahilinde yer alan Russalka anıtı, 1893’de Finlandiya’ya doğru yaptığı yolculukta batan Rus savaş gemisinin 177 denizcisine adanmış. Melek heykelinin elinde tuttuğu haçın yönü de, geminin battığı yeri gösteriyor. Estonya’nın başkenti Tallinn’i ziyaret ederseniz, Kadriorg Sarayı Bahçeleri’nden sahile doğru kısa bir süre yürüyerek bu anıta ulaşabilirsiniz. Burada yaşayan rus çiftler evlilik günlerinde bu anıta çiçekler bırakmayı adet edinmişler. Güneşli bir günde saray bahçelerinden sonra, bu anıtın önünden Cruise gemilerinin demirlediği limanı ve güzel sahil şeridini seyretmek isteyebilirsiniz. #rusalka #tallinn #estonya #gezilecekyerler #gezi #seyahat #tatil #anıt

A post shared by Seyahatizi (@seyahatizi) on

4. Liepāja, Lettonia

I lettoni non ci perdonerebbero se omettessimo la spiaggia di Liepāja, lunga tre chilometri e con Bandiera Blu. Questa spiaggia ha una particolarità: si prende cura dei suoi visitatori disabili e ipovedenti. In genere non si trovano questi tipi di strutture in altre parti d’Europa, e così qui potrebbe essere una grande alternativa da tenere a mente per coloro che, solitamente, hanno difficoltà di accesso.

5. Nida, Lituania

L’estate è un ottimo momento per visitare Vilnius, la capitale della Lituania perché non c’è nessuno. Chi ci vive è in vacanza a Nida per cercare refrigerio. Quella di Vilnius è delle spiagge più pulite cmai viste ed è ben collegata ai mezzi pubblici.

6. Kaunas, Lituania

Sebbene non sia ufficialmente una spiaggia del Mar Baltico, le spiagge che costeggiano il fiume Neman a Kaunas, la seconda città più grande della Lituania, sono stupefacenti. Dal centro di Kaunas, è possibile fare escursioni nelle foreste di abeti della zona dove crescono fragole e mirtilli selvatici e maturi e pronti per essere raccolti.

Consigliamo di prendere un Airbnb fuori dal centro città per visitare al meglio il fiume Neman e la foresta circostante, facendo il bagno o noleggiando un pedalò in uno dei tanti club nautici.

7. Narva, Estonia

Infine, per un’esperienza leggermente alternativa alla tipica gita in spiaggia, vai a Narva e alla spiaggia di Joaorg. La città estone confina con la Russia e quindi dalla baia di Narva è possibile vedere la Russia. Se come noi trovi la Russia affascinante, allora questo è il posto più simile e vicino da visitare senza visto.

View this post on Instagram

Прыжок на спор!

A post shared by Leonid Demjanov (@leonid_demjanov) on

Scegliete le migliori spiagge del Baltico e prenotate un viaggio in Estonia, Lettonia o Lituania. E ricordate, le capitali sono ben collegate tra loro da un trasporto pubblico a prezzi decenti che funziona regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close