Close
Le magiche Sere d’Estate con il FAI

Le magiche Sere d’Estate con il FAI

Le sere estive hanno un non so che di magico, ma le “Sere FAI d’Estate” sono davvero indimenticabili.

 

“But, oh, those summer nights” cantavano John Travolta e Olivia Newton-John in Grease. È innegabile: le notti estive hanno un fascino unico a cui è difficile sottrarsi. Il profumo del tiglio e del gelsomino, il canto dei grilli e delle cicale, il chiacchiericcio nelle strade e nelle piazze fanno da sfondo alla spensieratezza e alla leggerezza che da sempre accompagnano le serate estive.

Se questa atmosfera incontra arte, storia, cultura e la bellezza dei Beni FAI, le sere d’estate diventano magiche. In occasione delle Sere FAI d’Estate, posti incredibili come il Monastero di Torba, Villa Necchi Campiglio e Saline Conti Vecchi si aprono al pubblico per serate di musica, cultura e divertimento.

Scopriamo insieme alcune delle Sere FAI d’Estate da non perdere nei prossimi mesi.

Monastero di Torba, Gornate Olona (VA)

Durante la serata di venerdì 13 luglio “Astronomi per una notte” il Monastero di Torba aprirà le sue porte per un delizioso aperitivo, una visita guidata alla scoperta della torre, della chiesa e delle mura e per un viaggio tra le stelle: nel prato del monastero gli ospiti potranno osservare il cielo muniti di telescopi, mentre gli astronomi dell’Osservatorio Astronomico G.V. Schiaparelli sveleranno i segreti dell’universo.

Villa dei Vescovi, Luvigliano di Torreglia (PD)

Durante la serata “Musiche e panorama” del 13 luglio a Villa dei Vescovi sarà possibile godere dello spirito allegro, leggero e rilassato tipico dell’estate, tra visite guidate alla villa, aperitivi e musica dal vivo in una location davvero speciale.
Il 24 agosto invece, le note spumeggianti del jazz si uniranno al sapore unico del vino locale con visite guidate, degustazioni e la musica del pianoforte di Enrico Pieranunzi.

Giardino della Kolymbethra, Valle dei Templi, Agrigento

Il Giardino della Kolymbethra diventa ancora più spettacolare e accogliente per le Sere FAI d’Estate.Ospiterà sabato 14 luglio “Il profumo della pagina scritta”, una serata in cui la letteratura sarà protagonista: le letture di brani tratti da grandi classici e opere contemporanee saranno accompagnate da degustazioni dei cibi e dei vini che in quei brani vengono citati.
Il 28 luglio invece, con “Gaetano si racconta in Tano”, l’attore Gaetano Aronica racconterà la Sicilia tra musica, narrazione, memorie, teatro e cinema.


Saline Conti Vecchi, Assemini (CA)

La serata del 14 luglio “Storie di sale. Vita, morte e miracoli” alle Saline Conti Vecchi trascorrerà all’insegna della natura, della storia e della cultura, che in questo luogo hanno trovato una sintesi perfetta. Oltre a visitare gli spazi e le sale storiche della Ing. Conti-Vecchi sarà possibile esplorare a bordo di un piccolo convoglio la salina che, ancora oggi, è una spettacolare oasi naturalistica; la serata si concluderà con una rappresentazione musicata del testo di Stefano Marcato Storie di sale. Vita, morte e miracoli.


Villa Della Porta Bozzolo, Casalzuigno (VA)

Quella di sabato 14 luglio è un’occasione imperdibile non solo per visitare l’elegante Villa Della Porta Bozzolo, ma anche per fare un viaggio nel tempo con una cena nella corte d’onore della villa.
Sabato 21 luglio invece, il trio “Couleur du Bois” composto da Eleonora Volonterio al flauto, Alessandra Rizzardi al clarinetto e Kevin Nunez Lovecchio al fagotto animerà il tramonto, mentre gli ospiti potranno fare un aperitivo e visitare la villa insieme a una guida del FAI.


Villa Necchi Campiglio, Milano

Uno dei posti più belli di Milano, un giardino segreto nascosto nel cuore della città e una villa progettata dall’architetto Piero Portaluppi: stiamo parlando di Villa Necchi Campiglio (scelta anche dal regista Luca Guadagnino come set del film Io sono l’amore) che domenica 15 luglio aprirà le sue porte per svelare la bellezza delle sue stanze e le preziose collezioni d’arte che custodisce.

 

Villa e Collezione Panza, Varese

Giovedì 19 luglio un appuntamento imperdibile a Villa Panza per tutti gli amanti della musica – sia essa classica, romantica e contemporanea – ma anche per chi volesse trascorrere una magnifica serata facendo aperitivo a lume di candela.

Castello di Masino, Caravino (TO)

Ancora musica al Castello di Masino, questa volta unita a un calice di Erbaluce Rustia dell’Azienda vitivinicola Orsolani di Caluso: il 28 luglio, il violoncellista Daniele Bovo si esibirà nella magnifica cornice del Salone degli Stemmi. Sarà un’occasione per visitare le sontuose sale del castello e per passeggiare nel labirinto settecentesco della Grande Allea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close