Close
10 spiagge bellissime e nascoste in Italia

10 spiagge bellissime e nascoste in Italia

Ci proiettiamo verso le vacanze estive e scopriamo insieme 10 spiagge nascoste e bellissime in Italia, dove rilassarsi evitando gli assembramenti.

Da qualche mese ormai, stiamo sognando il mare, il sole, la sabbia calda e i tuffi dagli scogli. Quest’estate i vicini di ombrellone che urlano e spargono sabbia ovunque a ogni minimo spostamento saranno almeno a due metri di distanza e, anche se trovare una spiaggia paradisiaca incontaminata sulla quale stendersi e rilassarsi rimane un’impresa non da poco, probabilmente non vedremo molte spiagge trasformate in formicai brulicanti di persone, ombrelloni e asciugamani.

Non possiamo (ancora) fare miracoli, ma siamo riusciti a stilare una lista di spiagge davvero nascoste – magari perché accessibili solo via mare, o solo dopo lunghe camminate – dove quindi è possibile rilassarsi davvero.

1. Spiaggia dell’Arcomagno, Calabria

Una spiaggia incredibilmente suggestiva e molto fuori mano, rispetto alle magnifiche e ampie spiagge di Tropea. Questa piccola spiaggia incontaminata (si estende per soli 25 metri) è caratterizzata da un arco di roccia, l’ Arcomagno, che la rende unica e la protegge dal mare in tempesta. Per raggiungerla, bisogna lasciare l’auto nella località di Marinella e avventurarsi lungo un sentiero scavato nella roccia, breve ma piuttosto ripido.

2. Spiaggia Sospetto, Puglia

Una spiaggia di ghiaia sul Gargano raggiungibile soltanto a piedi attraverso un sentiero immerso nella natura. Non ci sono servizi di alcun tipo, solo natura incontaminata e mare cristallino.

3. Spiaggia Punta Prodani, Liguria

Si trova in prossimità del Lido delle Sirene di Bergeggi, ma è ancora più nascosta ed è raggiungibile solo via mare. Si tratta di una spiaggia incastonata tra le rocce di sabbia fine e ghiaia chiara; grazie a queste caratteristiche il mare è turchese e i fondali sono pieni di animali di cui fare (rispettosa) conoscenza durante una sessione di sub o snorkeling.

4. Cala di Forno, Toscana

Le spiagge all’interno dei Parchi Nazionali e delle Riserve Naturali sono quelle più nascoste e incontaminate. E’ proprio il caso di Cala forno nel Parco Nazionale della Maremma, che è immersa nei boschi della macchia mediterranea ed è caratterizzata da un mare caraibico. Tutto questo crea un inaspettato e suggestivo contrasto con i resti dell’edificio doganale in disuso che si trova nelle vicinanze.

View this post on Instagram

Parco Naturale della Maremma…

A post shared by Linda Vanni (@vlinda84) on

5. Spiaggia della Monaca, Basilicata

Una spiaggia selvaggia, isolata, vicina alla fonte di acqua dolce di Marizzi e caratterizzata da costoni di roccia viva che rendono impervio, ma non impossibile, raggiungerla via terra. Sembra un’oasi terrestre ed è molto difficile che si affolli, anche nei mesi di altissima stagione.

6. Spiaggia dei Gabbiani, Marche

La Spiaggia dei Gabbiani è un luogo magico dove le rocce bianche del Conero che si tuffano a picco nel mare turchese hanno trovato lo spazio per creare un’insenatura riparata dal vento e dalle onde. È raggiungibile solo dal mare, e al momento non è consentito accedere alla spiaggia, ma si può sempre fare un bel bagno in prossimità della riva.

7. Cala Monte di Luna, Campania

Un luogo così sbalorditivo e suggestivo da sembrare di un altro mondo. Cala Monte di Luna è sovrastata da un monte, è circondata da grotte marine, insenature e vegetazione rigogliosa come quella dell’Eden ed è collocata nel Parco Nazionale del Cilento. La zona è inoltre di grande rilevanza storica per via dei reperti che risalgono all’età della pietra trovati nelle grotte.

8. Calata Turchino, Abruzzo

Nella zona di San Vito Marina ci sono diverse spiagge bellissime, tra cui Calata Turchino. Questa spiaggia è affascinante e nascosta, il suo mare è cristallino ed è caratterizzata dalla presenza di un trabocco che rende gli scorci sul mare davvero suggestivi.

View this post on Instagram

Estate non finire☀

A post shared by Linda Di Mauro (@dimaurolinda) on

9. Cala Goloritzé, Sardegna

Non è una spiaggia propriamente segreta, ma non è nemmeno lontanamente visibile dalla strada: si può infatti raggiungere naturalmente via mare, oppure con un percorso di trekking nella natura di diverse ore. E’ talmente bella, con le sue rocce bianche e l’acqua azzurra simile a una piscina, che sono in molti a non lasciarsi scoraggiare dal percorso faticoso, ma ne vale comunque la pena.

View this post on Instagram

Presenta REPORTER | @mimmomandrone F O T O D E L G I O R N O LOCALITÀ | #calagoloritze #sardegna #italia ADMIN | @ciaorobyciao SEGUITE|  @SARDEGNA_REPORTER HASHTAG| #SARDEGNA_REPORTER #SARDEGNAREPORTER HUBS FRIENDS| #lanuovasardegna #igersardegna #kings_sardegna #best_italiansites  #volgosardegna #vivosardegna #sardiniamylove #bestsardegnapics #sud_super_pics #sardegna_super_pics #verso_sud #loves_mediterraneo #loves_sardegna #instagramitalia #focusardegna #loves_united_italy #ig_italy #ig_italia #italia_super_pics #italian_places #loves_bestpic #kings_alltags #sardegnaofficial #sardegnageographic #volgoitalia ——————————————————— 🌟 NO INTERNET PICS 🌟

A post shared by Sardegna_reporter (@sardegna_reporter) on

10. Laghetto delle Ondine, Pantelleria

Isolata e difficile da trovare, questo “laghetto” di rocce vulcaniche che formano piscine naturali nel mare è davvero suggestivo. Ci si arriva a piedi arrampicandosi tra le rocce vicine al Faro di Punta Spadillo e il percorso non è del tutto segnalato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close