Close
15 dei luoghi più importanti da visitare in Polonia

15 dei luoghi più importanti da visitare in Polonia

Da Varsavia ad Auschwitz, da Danzica a Cracovia, fino ai Monti Tatra. Ecco 15 dei luoghi più belli e importanti da visitare in Polonia.

Non vedete l’ora di visitare qualche destinazione dell’est Europa? Alcuni paesi di questa regione sono stati snobbati per decenni dal turismo di massa, ma non per questo non offrono luoghi incredibili da visitare. Questo è proprio il caso della Polonia, che vi aspetta con la sua storia e con magnifici luoghi immersi nella natura.

Scopriamo insieme alcuni dei luoghi più belli da visitare in Polonia.

1. Città antica di Varsavia

Come capitale della Polonia, Varsavia è una vivace città europea piena di cultura. Purtroppo, il 90% della città è stato distrutto durante la seconda guerra mondiale, ma grazie ad eccellenti lavori di restauro, è stata riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità. A Varsavia c’è di tutto, dalle chiese gotiche, alle residenze reali, ai moderni grattacieli, insieme a un’interessante offerta culinaria e una vivace vita notturna. Si tratta di un luogo da visitare assolutamente in Polonia e vi consigliamo di farlo nei mesi più caldi per approfittare degli eventi culturali all’aria aperta organizzati dalla città.

2. Auschwitz

Un terrificante capitolo della storia europea ha avuto luogo qui, nel complesso Auschwitz-Birkenau, dove si stima che più di un milione e mezzo di persone siano morte durante la seconda guerra mondiale. Dopo essere stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1979, il sito è stato trasformato in museo, con strade, recinzioni e torri di guardia conservate nel loro stato originale. All’interno degli edifici si possono vedere collezioni di documenti originali e mostre sulla barbarie nazista. Una visita toccante, da fare assolutamente se si passa dalla Polonia.

3. Miniera di sale di Wieliczka

La miniera di sale di Wieliczka è considerata un vero e proprio monumento per la sua importanza culturale in Polonia. Costruita nel XIII secolo nel sud del paese, è stata utilizzata per la produzione del sale da tavola fino al 2007, anche se ciò che più colpisce di questo luogo sono le fantastiche statue scolpite sulle rocce dai minatori. Ogni anno questo luogo viene visitato da più di 1,2 milioni di persone. Lo sapevate che la miniera nasconde anche una cappella dove si celebrano matrimoni?

4. Danzica

Il fascino dell’Europa dell’est è tutto qui, a Danzica. Sulle rive del Baltico, il centro storico della città conosciuta come la capitale dell’ambra è una vera e propria perla, quindi vi consigliamo di passeggiare senza meta per le sue strade ammirando la magnifica architettura che ospita, come l’Arsenale e la Gru Vecchia. Non perdetevi la Porta Alta e la Porta d’Oro, autentici emblemi di Danzica.

5. Bar mleczny

Anche se non si tratta di monumenti, entrare in un Bar mleczny è un’esperienza molto autentica che vi incoraggiamo a fare. Si tratta di strutture che all’inizio servivano come mense per i lavoratori e si sono evolute in ristoranti austeri dove si serve la cucina tradizionale polacca. E’ il luogo ideale per gustare il “cibo della nonna” a prezzi accessibili immersi nell’atmosfera più genuina. A Varsavia, consigliamo il Bar Pod Barbakanem e Zlota Kurka, anche se ce ne sono molti altri.

6. Castello di Wawel, Cracovia

Il cuore antico della Polonia si trova nello stesso luogo dove oggi possiamo visitare il Castello di Wawel, trasformato in un museo d’arte multidimensionale nel cui edificio possiamo apprezzare una bella mescolanza di tutti gli stili architettonici europei. Per diversi secoli il castello è stato la residenza della famiglia reale polacca ed è anche l’emblema del luogo più importante dal punto di vista storico e culturale del paese. Durante la vostra visita al castello passerete attraverso gli appartamenti reali, i giardini, la cattedrale gotica….. e potrete deliziarvi con molte opere d’arte lungo il percorso.

7. Montagne Tatra

Oltre al vasto panorama culturale della Polonia, ci sono altri luoghi emblematici del paese che si distinguono per la loro bellezza naturale, come nel caso dei Monti Tatra. Questa catena montuosa, nella parte più alta dei Carpazi, confina con la Slovacchia, anche se la maggior parte dei suoi laghi si trova sul versante polacco. Oltre alla bellezza dei paesaggi, la flora e la fauna di questa zona è spettacolare: è per esempio un ottimo rifugio per gli orsi bruni.

8. Parco Nazionale Slowinski

A 100 km da Danzica, c’è un parco nazionale con dune mobili, la più alta delle quali raggiunge i 42 metri: lo Slowinski Park. Con incredibili laghi, pinete e vegetazione palustre, il parco ospita una grande varietà di uccelli acquatici, tra cui cicogne nere e gufi reali.

9. Cappella dei teschi

Nel voivodato di Baja Silesia troviamo un luogo insolito che potrebbe essere considerato come una meta del “dark tourism”: stiamo parlando della Cappella dei Teschi, una spettrale chiesa barocca piena delle ossa delle 21.000 persone che furono sepolte nella tomba comune dei sotterranei del monumento durante il XVII e il XVIII secolo. Indubbiamente, è un luogo unico nel suo genere che affascinerà i viaggiatori con il gusto per il macabro.

10. La Dama con l’ermellino di Leonardo da Vinci, Museo Nazionale di Cracovia

Il Museo Nazionale di Cracovia è una tappa imperdibile durante la vostra visita alla capitale polacca. In particolare, vi consigliamo di andare a vedere la La dama con l’ermellino di Leonardo da Vinci, uno dei dipinti più emblematici del genio del Rinascimento. L’opera ritrae Cecilia Gallerani che tiene in braccio un ermellino, animale associato alla regalità. In questo ritratto femminile possiamo osservare uno dei tratti distintivi della pittura di Da Vinci: il sorriso impercettibile della donna.

11. Zalipie

Siamo convinti che non esista un villaggio più affascinante di Zalipie. Questa piccola città a 70 km da Cracovia è composta da case fatte con assi di legno tutte decorate con fiori colorati, una tradizione che è iniziata quasi per gioco e che oggi i suoi abitanti hanno preso molto sul serio. Questo posto che sembra uscito dalla storia di Hansel e Gretel ha vinto anche il titolo di villaggio più bello della Polonia.

12. Città vecchia di Cracovia

Cracovia è un perfetto esempio di “vecchia Europa”. Come centro culturale e politico della Polonia, rimasto intatto durante la seconda guerra mondiale, la città offre oggi una favolosa passeggiata nella storia attraverso un gran numero di musei e monumenti. A questo si aggiunge l’atmosfera calorosa con cui Cracovia accoglie i suoi visitatori.

13. Biskupin

Situato nel voivodato di Kuyavian e Pomerania, Biskupin è un sito archeologico dove sono stati trovati i resti di un insediamento dell’età del ferro. Oggi parte del Museo Archeologico Nazionale di Varsavia, l’insediamento è stato scavato negli anni ’30 e ha svolto un ruolo importante nella coscienza nazionale, in quanto dimostra che già in epoca preistorica i polacchi hanno difesero la loro terra dagli invasori tedeschi al confine.

14. Fabbrica del Museo Oskar Schindler

La Fabbrica Museo di Oskar Schindler è un altro dei posti più importanti della Polonia, sia per la sua storia, sia perché diventò il set cinematografico del celebre Schindler’s list . La fabbrica, ora museo con mostre permanenti, ha conosciuto un periodo difficile durante l’occupazione nazista e il suo proprietario ha cercato di salvare il maggior numero possibile di dipendenti, diventando così uno dei simboli della resistenza polacca.

View this post on Instagram

Dia 4 – Durante este dia também visitamos a conhecida fábrica de Schindler. Neste museu explicam toda a história de Cracóvia antes e depois da invasão Nazi. Para quem gosta de história este museu explica tudo. Day 4 – On this day we also visited the old Schindler's factory. This museum is a guided tour through krakow history before and during the nazi occupation. For history lovers like is this is a must see. . #schindler #oskarschindlerfactory #fabricadeschindler #cracow #krakow #krakowmuseum #poland #instakraków #instacracow #cravowphotos #visitcracow #visitkrakow #visitpoland🇵🇱 #poland #polonia #europehistory #europe #travellovers #travelblogger #travelling #imstatravel

A post shared by 2Serependiters (@2serependiters) on

15. Parco Nazionale di Bialowieza

Concludiamo con un’altra attrazione naturale: il Parco Nazionale di Balowieza. Questa riserva si trova tra la Polonia e la Bielorussia, in una delle ultime foreste vergini europee, e ospita una grande varietà di fauna tra cui spicca il bisonte europeo. Se volete incontrarne uno, il momento migliore per visitare il parco è tra il tardo autunno e l’inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close