Close
6 vetrine natalizie da non perdere in giro per il mondo

6 vetrine natalizie da non perdere in giro per il mondo

Da New York a Londra a Parigi, Musement dà un’occhiata a sei incredibili vetrine natalizie per tenere d’occhio questo periodo natalizio.

Gli alberi sono in preparazione, e il Natale è sempre più vicino, specialmente nelle vetrine dei grandi magazzini di tutto il mondo. La tradizione delle vetrine a tema natalizio è iniziata alla fine del XIX secolo a New York City e si è diffusa in altri Paesi nel corso degli anni. Se volete terminare le vostre vacanze con un po’ di shopping natalizio o semplicemente volete ammirare vetrine addobbate in modo molto, fate un salto in uno di questi grandi magazzini per entrare nello spirito del Natale.

1. Macy’s, New York

Il primato delle vetrine addobbate per natale spetta a Macy’s: dal 1874 le vetrine colorate dei punti vendita a New York fanno sognare i passanti. Il negozio di Herald Square svelerà le installazioni del 2019 con il tema “Believe in the Wonder” il 21 novembre alle 18:00. Le sei vetrine al piano terra sulla Broadway racconteranno la storia di una bambina che sogna di essere Babbo Natale dopo averlo visto durante la Macy’s Thanksgiving Day Parade. L’esposizione di quest’anno sarà interattiva e permetterà ai visitatori di entrare nel mondo dei sogni della ragazza e sperimentare la magia.

2. Selfridges, Londra

Selfridges a Londra ha cominciato presto con l’atmosfera natalizia. Le colorate vetrine natalizie sono già in mostra presso il negozio di Oxford Street. Il tema del 2019, “Un Natale per i tempi moderni”, dà un tocco moderno alle tradizioni natalizie utilizzando elementi reinterpretati di storie popolari per bambini. Tutte e tredici le vetrine sono state create dal team interno di artigiani di Selfridges in collaborazione con designer di fama mondiale come Simone Rocha, Nicole Benisti e Christian Siriano.

3. Gallerie Lafayette, Parigi

Le Gallerie Lafayette sul Boulevard Haussmann a Parigi sono una tappa obbligata durante il periodo natalizio. Il team creativo sta lavorando agli ultimi ritocchi per le vetrine a tema “bumble-bee”. Le undici vetrine del negozio saranno in fermento, tutto l’alveare si preparerà per il banchetto di Natale dell’ape regina e i visitatori vedranno le api operaie preparare il cibo, accendere le luci e aiutare la regina a vestirsi per l’occasione. Dopo aver ammirato le vetrine, entrate per vedere l’albero di Natale, anche quello a tema api: sarà ricoperto di luci color miele e sormontato dall’ape regina che vigila sulle sue maestranze.

4. Le Bon Marché, Parigi

Dall’altra parte della città, nel settimo arrondissement, Le Bon Marché Rive Gauche si prepara ad aprire il sipario sulle sue vetrine natalizie. Questo grande magazzino di lusso è stato il primo della città a decorare le sue vetrine per il periodo natalizio. Dal 1893, i clienti si fermano in Rue de Sèvres per ammirare alcune creazioni che catturano perfettamente la magia delle feste. Quest’anno, le vetrine, così come i vicoli intorno al negozio, saranno trasformati in un bosco incantato.

5. Brown Thomas, Dublino

Una passeggiata lungo Grafton Street vi porterà da Brown Thomas a Dublino. Il tema natalizio del 2019, “All Aboard”, rende omaggio al periodo d’oro dei viaggi in treno. Ogni vetrina è decorata come una carrozza d’altri tempi, ognuna con una scena diversa. I costumi dell’attrice irlandese-americana Maureen O’Hara e gli abiti del celebre stilista Eamon McGill aggiungono sfarzo e glamour all’esposizione.

6.KaDeWe, Berlino

Questo iconico grande magazzino di Berlino prende molto sul serio il Natale, con un intero programma che include camei di Babbo Natale, musica per pianoforte e altri eventi a tema. Il negozio spicca per le sue vetrine natalizie che, negli ultimi due anni, hanno incluso elfi che hanno viaggiato in tutto il mondo per portare il natale in città come Milano, Copenhagen e Bangkok. Quanti aiutanti di Babbo Natale scoverai in giro?

View this post on Instagram

at our #christmas windows… #KaDeWe #Berlin

A post shared by KaDeWe (@kadeweofficial) on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close