Close
7 cose insolite da fare a Malta

7 cose insolite da fare a Malta

Malta è famosa per il suo mare incantevole e come meta di divertimento, ma ha molto di più da offrire. Scopriamo insieme 7 cose insolite da fare a Malta.

Malta non è solo spiagge, divertimento, corsi di inglese, luoghi dei Cavalieri e attrazioni conosciute, ma è un microcosmo di commistioni culturali, artistiche e storiche concentrate su una piccola isola, comoda da raggiungere e vivibile tutto l’anno.
Scopriamo insieme alcuni luoghi e cose da fare per lasciarci sorprendere da una Malta insolita.

1. La visita sotterranea dell’ Hypogeo ad Hal Saflieni

Forse meno noto di altre attrazioni maltesi, l’Hypogeum è uno dei monumenti preistorici di maggior importanza al mondo. E’ anche di grande impatto scenografico: tre livelli scavati nella roccia, un santuario sotterraneo antichissimo in uso dagli albori della nostra civiltà, con ambienti e camere di sepoltura connessi tra loro. Affascinano i dipinti murali di ocra rossa e le incisioni che richiamano i templi megalitici. E’ Patrimonio UNESCO e per preservarlo l’accesso è limitato a 10 visitatori all’ora; conviene quindi organizzarsi con largo anticipo.

2. Il tiro con l’arco a Msida

Sulla scia di tanti film famosi che ci hanno appassionato con i loro protagonisti avvezzi al tiro con l’arco come Arrow, Hunger Games o Il Signore degli Anelli, questo sport è sempre più popolare e a Malta è possibile praticare quello tradizionale. E’ divertente e serve molto istinto, si può partecipare ad una lezione personale o di gruppo dove vengono fornite curiose notizie storiche su questo sport, oltre che dei momenti di pratica per cimentarsi come moderni Robin Hood con le prove di tiro.

3. Il tè del pomeriggio a Palazzo Parisio

In questa sontuosa residenza nobiliare maltese del XVIII secolo, gli interni sono splendidi e ci si perde con lo sguardo tra affreschi, decori, mobili antichi, dipinti, statue; ancora più sorprendente è la passeggiata tra i suoi giardini curati, da piccola Versailles. Qui l’atmosfera è giusta per godere di una pausa golosa. Si possono gustare i migliori tè del mondo accompagnati da tante squisitezze, proprio come vuole la tradizione inglese (che tanto ha influenzato l’isola). Ci sono deliziosi sandwich salati , pasticcini fatti a mano, torte fatte in casa tra cui scegliere (un must la torta di carote e ananas): imperdibile la torta Heaven Sent, con nove strati di al cioccolato, crema al burro e praline. Chi vuole continuare in allegria può aggiungere anche un po’ di champagne.

4. Una serata al Teatro Manoel a Valletta

Questo teatro fu fatto costruire nel 1731 dal Gran Maestro dei Cavalieri di Malta António Manoel de Vilhena con lo scopo di vedere impegnati lecitamente i giovani cavalieri dell’Ordine di San Giovanni ed offrire al pubblico un “intrattenimento onesto”. Oltre al ricco programma in calendario è anche possibile visitare il teatro per avere una panoramica sulla sua storia affascinante e scattare bellissime foto degli interni. Una “chicca”: è possibile noleggiare un costume di scena per una festa, oppure pernottare in uno dei due appartamenti al secondo piano del palazzo a cui si accede dalla porta del palco o dalla scala del complesso.

5. Ecolocal a Gozo

La vicina isola di Gozo, raggiungibile in traghetto in circa 20 minuti, merita di essere visitata. Rispetto a Malta è più tranquilla, verde e rurale, ancora molto tradizionale. A parte le classiche visite guidate (pur comunque sempre interessanti), si possono anche fare ecotour giornalieri per incontrare esperti contadini, artigiani e artisti, e scoprire con loro curiosità pratiche sulla loro vita che rendono ancora più unico il viaggio e permettono di partecipare attivamente alle varie attività condivise. Un esempio? Dopo aver contribuito alla coltivazione o alla raccolta dei prodotti insieme a loro, si possono preparare specialità tipiche da gustare insieme o creare souvenir autentici. Di certo si torna a casa con i sorrisi e gli aneddoti simpatici.

View this post on Instagram

At the North Coast of Gozo there are so many beautiful spots I could have been to hours. But I just had one day to explore all the amazing places. It's definitely worth it to go to Gozo! Have you been there? 😊 An der Nordküste von Gozo gibt es so viele schöne Ecken zu entdecken, wo ich mich Stunden aufhalten könnte. Aber ich hatte nur einen Nachmittag Zeit, um hier ein paar Fotos zu machen. Aber das hat sich definitiv gelohnt. Warst Du schon einmal auf Gozo? 😊 #malta #maltaismore #visitmalta #gozo #gozoisland #kurztrip #kurzurlaub #urlaub #landschaftsfotografie #landscape_hunter #passionpassport #ig_europe #europe_vacations #awesomepix #reisenmachtglücklich #reiseblogger #naturephotography #bestintravel #beautifuldestinations #map_of_europe #travelawesome #traveljournal #earthfocus #meerliebe #ig_malta #auszeit #mittelmeer

A post shared by Tobias | Travel Photographer (@tobiashoiten) on

6. Il Carnevale a Malta e Gozo

Immaginatevi una settimana di festeggiamenti, tra coloratissimi costumi e incredibili carri allegorici, che parte da Valletta e si protrae fino a tarda serata a Paceville. Per il Carnevale, ogni villaggio e città di Malta segue le proprie tradizioni reinterpretandole. Carri, ma anche spettacoli, concerti, eventi e sfide, conditi da piatti tipici (come la prinjolata, una dolce cupolotta che è un mix di mandorle, biscotti, agrumi, crema, pinoli, cioccolato e ciliegine), che rendono ancora più completa la festa.
Il più interessante è il Carnevale di Nadur a Gozo, detto anche Carnevale Silenzioso. Qui le maschere, dopo il tramonto, diventano irriverenti, grottesche, paurose, ma soprattutto irriconoscibili grazie all’uso di mantelli e toghe con il cappuccio. I partecipanti si muovono in cortei spontanei e tutti restano in silenzio per entrare meglio nella parte e non essere riconosciuti.

7. Gli eventi e i festeggiamenti a tema

Se siete amanti degli eventi a tema, Malta ne è ricca tutto l’ anno: oltre al Carnevale, ci sono tante tradizioni e festeggiamenti legati al Natale a alla Pasqua. Imperdibili anche il festival internazionale dei fuochi d’artificio in primavera, l’MTV Festival e il jazz festival in estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close