Close
8 libri da leggere per volare a Londra

8 libri da leggere per volare a Londra

Scopriamo insieme 8 libri ambientati a Londra per evadere dalla routine e sognare storie e intrighi nella capitale britannica.

Chiunque sia appassionato di letteratura rimane sbalordito dal fascino letterario che Londra emana. Non solo la capitale inglese è stata la location principale di molti film, ma è anche uno scenario da sogno per molti romanzi.

Dopo i libri da leggere per volare a Parigi, ecco otto libri ambientati a Londra in cui vale la pena perdersi mentre si sta al sicuro in quarantena.

1. Sherlock Holmes, Sir Arthur Conan Doyle, 1892

Londra è lo sfondo di molti romanzi polizieschi, ma il detective più famoso e iconico è sicuramente Sherlock Holmes. Potrete scoprire il lato più oscuro di Londra in tutti i racconti che vedono il brillante detective e il suo aiutante Watson affrontare i criminali.

2. Oliver Twist, Charles Dickens, 1839

Nessun elenco di libri ambientato a Londra sarebbe completo senza questo romanzo di Dickens che racconta del giovane (e ormai famoso) orfano che scappa a Londra. Qui incontra l’astuto Artful Dodger e finisce a lavorare per la sua banda di strada composta da bambini criminali.

3. Il petalo cremisi e il bianco, Michael Faber, 2004

Un romanzo vittoriano in stile dickensiano che racconta la storia di Sugar, un’intelligente prostituta che diventa la favorita da William Rackham, sposato con la bellissima ma ingenua Agnes. Sugar usa la relazione con Rackham per intraprendere una scalata sociale: diventa sua fidata consigliera grazie alle sue acute intuizioni commerciali, e si fa aprire le porte della sua casa di famiglia diventando la tata di sua figlia.

4. Cormoran Strike, Robert Galbraith (2013 – presente)

Si tratta di una saga che segue il detective londinese Cormoran Strike. I romanzi pubblicati finora sono Il richiamo del cuculo, Il baco da seta, La via del male e Bianco Letale e l’autore non è altri che la unica, sola e inimitabile J.K. Rowling sotto psudonimo.

View this post on Instagram

"Una bugia non avrebbe senso, se la verità non venisse percepita come pericolosa" Buonasera, cari lettori ❤️ Oggi vi parlo di "Il richiamo del cuculo" di Robert Galbraith (pseudonimo di J. K. Rowling) __ Questo è il primo libro di una serie con protagonista Cormoran Strike, un investigatore privato. Si tratta di un romanzo giallo e, nonostante non sia il mio genere, ho trovato questo libro molto scorrevole e interessante. Ho adorato Cormoran Strike: il suo modo di agire, di approcciarsi alla gente e la sua mente geniale! Un ruolo molto importante e significativo è stato, senza dubbio, anche quello di Robin: donna intelligentissima e piena di spirito di iniziativa, nonché segretaria, amica e braccio destro del nostro protagonista. Oltre all'intero libro, anche il finale mi ha coinvolto e sorpresa tantissimo. Quindi che dire? Per me è un sì e leggeró, sicuramente, anche gli altri libri! Voto: 4/5⭐ ___ Con questo libro spunto anche la mia prima casellina della #fuffyreadingchallenge ✔️ Un libro che non credevi potesse piacerti! ___ Voi cosa ne pensate? Lo avete letto? Avete intenzione di leggerlo? Nel dubbio vi lascio la trama qui sotto 👇 ____ TRAMA: Quando una top model, celebre e tormentata, precipita dal balcone del suo attico a Mayfair nessuno dubita che si tratti di un suicidio. L'unico a non crederci è suo fratello, che decide di rivolgersi a Cormoran Strike per far luce sul caso. Strike è un reduce della guerra in Afghanistan, dove è stato ferito nel corpo e nello spirito, e la sua vita è nel caos. Il nuovo incarico gli dà un pò di respiro, ma a caro prezzo: più si immerge nel mondo complesso e spietato della modella, più la vicenda diventa oscura e densa di pericoli.

A post shared by Flavia 🎀 (@lamagiadiunlibroo) on

5. London, Edward Rutherfurd, 2010

Edward Rutherfurd racconta la storia di una delle città più intriganti del mondo attraverso trame che attraversano i secoli (proprio come aveva fatto con il suo libro su Parigi). Dall’invasione di Giulio Cesare, ai giorni di Chaucer, alle rappresentazioni shakespeariane fino al XX secolo, i 2000 anni coperti sono resi ancora più affascinanti da un gruppo di protagonisti decisamente notevoli.

View this post on Instagram

Per #maggiodautore oggi R come Edward Rutherfurd. Il libro che ho scelto è London. Come si intuisce dal titolo La protagonista di questo libro è Londra. Più che un romanzo secondo me è però una collezione di romanzi brevi che raccontano la città attraverso la gente che la ha popolata nelle varie epoche. Dai tempi della conquista romana ad oggi, sulle rive silenziose del Tamigi si sono intrecciate le vicende di personaggi indimenticabili, da Julius, il giovane falsario di monete romane, a Dame Barnikel, proprietaria della taverna frequentata da Chaucer, dagli attori del Globe Theatre di Shakespeare, alla piccola Lucy che sembra uscire da un romanzo di Dickens. Attraverso i loro occhi vediamo crescere Londra,vediamo sorgere uno dopo l'altro i monumenti che ancora oggi la caratterizzano, incontriamo gli uomini che hanno fatto la sua grandezza e segnato il suo destino. Come in un film quella che scorre davanti ai nostri occhi è una storia magnifica raccontata con maestria unendo le conoscenze storiografiche alla tradizione narrativa anglosassone. Sono quasi mille pagine ma ne vale la pena! Avete letto questo libro? Siete stati a Londra? #london #romanzisullecittà #londra #edwardrutherfurd #tissybook #leggere #ioleggo #recensioni #libri #bookstagrammer #instalibri #librichepassione #imieilibri #bookilc #bookstagramitalia #instalibri #always2k19  #libribelli #consiglidilettura #ilibridellamiavita #bookbloggerbooks #pickerbooks

A post shared by La soffitta di Ti (@tissybook) on

6. London Fields (Territori londinesi), Martin Amis, 1989

Un mistery ricco di comicità che si svolge nel 1999 e ritrae il mondo sull’orlo della guerra nucleare. I protagonisti sono Samson Young, uno scrittore americano in punto di morte che soffre di blocco dello scrittore, Keith Talent, una specie di artista della truffa, e Nicola Six, una chiaroveggente che sa quando e dove qualcuno la ucciderà, ma non sa ancora chi commetterà il crimine.

7. La signora Dalloway, Virginia Woolf, 1925

Questo classico di Virginia Woolf ripercorre un giorno della vita londinese di Clarissa Dalloway, una donna dell’alta società. La storia si snoda lungo moltissime strade e posti londinesi, permettendo così ai lettori di visitare molti dei siti più iconici della città tra una pagina e l’altra. La voce narrante è quella della protagonista, che mostra quindi una visione dinamica del presente e di quello che la circonda.

https://www.instagram.com/p/BwnGE17DJE1/

8. Londra immaginata, Anna Quindlen, 2004

Da adolescente, Anna Quindlen ha visitato Londra moltissime volte attraverso le pagine dei suoi libri preferiti, prima di andarci davvero. In Londra Immaginata, la giornalista vincitrice del Premio Pulitzer accompagna i lettori in un meraviglioso tour letterario della città. Non si tratta di un romanzo, ma è un must assoluto per gli appassionati di letteratura inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close