Close
Consigli per superare il jet lag

Consigli per superare il jet lag

Ecco alcuni consigli e alcune tecniche per superare il jet lag e ridurre significativamente tutti gli effetti che ha sul tuo viaggio.

Sonnolenza o insonnia – o, molto spesso, anche entrambi – oltre alla fatica causata da un lungo volo, sono gli effetti del jet lag e possono infastidire le nostre vacanze (o il nostro ritorno dalle vacanze). Detto questo, esistono dei rimedi che aiutano a ridurre i sintomi del jet lag e reimpostare il nostro bioritmo. Vi diamo quindi alcuni consigli per superare il jet leg e scopriamo insieme quali sono quelli più efficaci (ma siamo aperti a suggerimenti e consigli da ognuno di voi)!

Tutto inizia prima del volo

Per evitare di soffrire troppo il jet lag bisogna giocare d’anticipo. Anche se sembra ovvio, non ci stanchiamo mai di ripeterlo: è essenziale mangiare sano, idratarsi bene e soprattutto evitare l’abuso di alcol prima della partenza. Questo vale anche durante il volo. Si consiglia inoltre di evitare di consumare bevande energetiche o alcoliche poco prima e durante l’intero viaggio.

Riposare correttamente

Cercate di dormire il più possibile! Anche se non è facile dormire in aereo, bisogna cercare di approfittare il più possibile del tempo in volo per riposare. Ogni ora in più di sonno è un carico di energia e di riposo che sarà più che proficuo per voi una volta atterrati. Attenzione però, se il vostro arrivo è previsto per la sera, evitate di dormire durante le ultime ore del volo: in questo modo vi risparmierete una notte insonne.

Prendere alcune precauzioni durante il volo

Preparatevi come si deve ad affrontare le ore di volo che vi aspettano. Mettetevi abiti morbidi e vestitevi “a cipolla”; dovete essere certi di avere tutto il necessario per stare al caldo e ed essere comodi il più possibile. Non dimenticatevi le calze a compressione (fondamentali per i viaggi di tante ore), una mascherina, un cuscino da viaggio, tappi per le orecchie e un libro per evitare di passare troppo tempo davanti agli schermi. State attenti a non ammalarvi in volo , meno sarete in forma e più soffrirete il jetlag.

E all’arrivo?

È importante prendere il ritmo giusto appena arrivate a destinazione. Impostate l’orologio sull’ora locale e dimenticatevi da dove venite. Non dovete pensare “Sono stanco, sarebbe già l’ora di andare a dormire” o “Non ho fame, per il mio stomaco non è ancora ora di pranzo”. Andate a dormire a un orario normale anche se non vi sentite particolarmente stanchi e soprattutto non dormite più del solito. Se proprio ne sentite il bisogno, fate un pisolino di tanto in tanto.

https://www.instagram.com/p/BvpdnSiAZY1/

Continuare ad avere uno stile di vita sano

Non lesinare su prodotti freschi, sani, ricchi di vitamine e potassio. Idratarsi, uscire, godersi l’aria fresca e la luce del giorno il più possibile è importante anche e soprattutto in viaggio; la luce del sole aiuta infatti il nostro bioritmo a sincronizzarsi con l’ora locale.
Fare un po’ attività fisica al momento opportuno, anche solo camminare molto, vi aiuterà a rimettervi in carreggiata, vi farà sentire meglio e dormire meglio. Vi consigliamo anche di praticare un po’ di sport prima del volo, un po’ di lavoro muscolare non potrà che portarvi qualche beneficio. Evitate inoltre di mangiare troppo appena prima di andare a dormire.

Hai mai pensato di andare dal chiropratico?

Concludiamo con uno dei consigli per superare il jet leg più insoliti che ci siano: pochissime persone lo sanno, ma il vostro chiropratico può sicuramente aiutarvi a combattere il jet lag, rimettervi nel giusto fuso orario e migliorare la qualità del vostro sonno in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close