Close
Il giro del mondo in 10 film stranieri che hanno vinto l’Oscar

Il giro del mondo in 10 film stranieri che hanno vinto l’Oscar

Dalla Germania all’Argentina, dal Sudafrica alla Polonia, Musement ti consiglia 10 film dieci film stranieri premiati con l’Oscar.

Con i libri, con Netflix, con l’arte o con i libri da colorare, cerchiamo tutti di sfruttare al meglio il nostro tempo libero durante queste lunghe giornate. Quindi, quale momento migliore di questo per espandere i vostri orizzonti cinematografici?
Gli Oscar sono un buon punto di partenza!

Ecco dunque una panoramica di dieci film stranieri che hanno vinto l’Oscar.

1. Parasite, Corea del Sud, 2020

Da vedere. La cupa thriller-commedia di Bong Joon-ho ha vinto non solo il premio per il miglior lungometraggio internazionale, ma anche quello per il miglior film (l’unico nella storia del cinema). Il film segue le vicende di una famiglia della classe media che si infiltra nella casa di una ricca famiglia dell’alta borghesia finendo per occuparla.

2. Le vite degli altri, Germania, 2006

Il primo lungometraggio di Florian Henckel von Donnersmarck è ambientato a Berlino Est negli anni Ottanta: la Stasi ha messo sotto sorveglianza una coppia importante (un drammaturgo e un’attrice). Questo indimenticabile film offre uno sguardo interessante sulla vita ad est del Muro da Berlino in quel momento.

3. La Grande Bellezza, Italia, 2014

Questo magnifico (e controverso) film di Paolo Sorrentino di ispirazione felliniana, segue la vita di Jep Gambardella, un giornalista sessantacinquenne che ama fare festa. Inizia a riflettere sulla sua vita, sul suo passato e su ciò che lo attende nel futuro. In questo film, la città di Roma è la protagonista insieme a Gambardella.

4. Amour, Austria, 2012

Il film austriaco (ma in lingua francese) di Michael Haneke si concentra su una coppia di anziani in pensione e offre uno sguardo straziante e struggente sulla vecchiaia. La donna viene colpita da un ictus che paralizza un lato del suo corpo e mette alla prova la forza del loro legame.

5. Roma, Messico, 2019

Un film semi-biografico di Alfonso Cuarón sulla sua vita in Messico. Racconta la storia di Cleo, la governante di una ricca famiglia. Un film emotivamente travolgente per il quale è necessario avere a portata di mano qualche fazzoletto.

6. Una separazione, Iran, 2011

Il film di Asghar Farhadi riguarda una coppia che si separa e gli effetti che questa separazione ha sulla loro bambina, che rimane con il padre. Il padre assume una badante della classe media per curare il proprio padre che ha il morbo di Alzheimer.

7. La tigre e dragone, Cina, 2000

Il film di Ang Lee sulle arti marziali Wuxia è un cult. Dalla mitica scena di inseguimento sul tetto alle intricate sequenze di combattimento coreografate da Yuen Wo Ping (che ha orchestrato anche quelle di The Matrix), il film è stato rivoluzionario su più fronti.

8. Il segreto dei suoi occhi, Argentina, 2009

Il thriller di Juan José Campanella racconta, attraverso molti flashback e flashforward, la storia di un impiegato della giustizia e un ufficiale del tribunale che, dopo 25 anni dalle prime indagini, tornano sul caso di uno stupro e di un omicidio.

9. Tsotsi, Sudafrica, 2005

Questo film di Gavin Hood, tratto dall’omonimo romanzo, è ambientato in un quartiere di Johannesburg e racconta la storia di un delinquente che ruba un’auto per poi scopre un bambino sul sedile posteriore.

10. Ida, Polonia, 2015

La pellicola Paweł Pawlikowski, ambientata nel 1962, vede protagonista una giovane donna rimasta orfana durante la Seconda Guerra Mondiale. Poco prima di diventare suora, incontra la zia e scopre che la sua famiglia è ebrea. Intraprendono quindi un viaggio insieme per scoprire cosa è successo ai genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close