Close
12 dei migliori musei da vedere a Roma

12 dei migliori musei da vedere a Roma

Che tu conosca la capitale come le tue tasche oppure stia programmando il tuo primo viaggio in città, scopri 12 dei migliori musei da visitare a Roma.

Un viaggio a Roma non può dirsi completo senza aver visitato uno o più dei suoi splendidi musei. La città, infatti, propone un panorama artistico davvero enorme e variegato. Dai musei archeologici della civiltà romana all’arte contemporanea, scopri 12 dei migliori musei da vedere a Roma.

1. Musei vaticani

I Musei Vaticani sono davvero stupefacenti. Questa collezione d’arte (in realtà composta da diverse collezioni accolte in un unico polo museale) è così estesa da essere considerata, secondo alcune fonti, la più grande del mondo. Qui potrai ammirare le Stanze di Raffaello, quattro sale affrescate dal maestro del Rinascimento, e rimanere a bocca aperta camminando nella Cappella Sistina.

Per organizzare al meglio la tua visita ai Musei Vaticani, abbiamo preparato una piccola guida.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vatican Museums (@vaticanmuseums)

2. Galleria Borghese

All’interno della splendida cornice di Villa Borghese, parco cittadino che si estende per circa 80 ettari, si trova Galleria Borghese. Oltre ad essere uno dei musei più famosi della città, questa collezione d’arte è unica nel suo genere. Include, infatti, numerose sculture di Bernini e tele di Caravaggio dalla bellezza e dal valore inestimabile. Qui potrai ammirare il Ratto di Proserpina, in tutta la sua dinamicità, e il gruppo scultoreo Apollo e Dafne di Bernini, ma anche Davide con la testa di Golia di Caravaggio, Amor Sacro e Amor Profano di Tiziano e la Deposizione Baglioni di Raffaello.

3. MAXXI

Il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (MAXXI) si è imposto in poco tempo nel panorama internazionale come uno dei più importanti musei d’arte e architettura contemporanea. Istituito nel 2010 e progettato dalla famosa architetta Zaha Hadid, il MAXXI è suddiviso in due sezioni: arte e architettura. Nonostante le collezioni abbiano un respiro internazionale, l’intento è di valorizzare l’arte italiana, anche e soprattutto giovane, all’avanguardia e sperimentale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Museo MAXXI (@museomaxxi)

4. Antiquarium Palatino e Museo del Colosseo

Se in un itinerario di viaggio a Roma è d’obbligo mettere una tappa al Colosseo, forse è meno noto che il Museo del Colosseo e l’Antiquarium Palatino sono due musei che completano perfettamente la visita al parco archeologico. Visita queste collezioni d’arte antica per ripercorrere la nascita della città romana. Il Museo del Colosseo, al secondo piano dell’Anfiteatro Flavio, racconta la storia di questa iconica struttura. L’Antiquarium Palatino, invece, accoglie, tra gli altri reperti di grande valore, i mosaici e le pitture della Domus Transitoria di Nerone.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Parco archeologico Colosseo (@parcocolosseo)

5. Museo dell’Ara Pacis

Questo museo archeologico, istituito nel 2006, custodisce la famosa Ara Pacis Augustae, un altare dedicato alla divinità della Pace, fatto costruire da Augusto nel 9 a.C. L’edificio è stato costruito da Richard Meier e richiama, seppur nelle sue forme moderne, la grandiosità dell’Impero Romano. Grazie a un sapiente gioco di luci e ombre, l’atmosfera all’interno del museo è quasi mistica e accompagna chi è in visita in questo straordinario tuffo nel passato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ROME GUIDES (@romeguides)

6. Museo Ebraico di Roma

Se il ghetto ebraico di Roma è senza dubbio una delle zone da visitare della città, il museo ebraico è uno dei musei di Roma che devi assolutamente vedere. Posto all’interno del complesso monumentale del Tempio Maggiore, la collezione è divisa in sette sale e in una Galleria dei Marmi Antichi. Tra le opere più importanti, 900 stoffe e 400 argenti di uso liturgico. Completa l’esperienza la visita alla Sinagoga.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Museo Ebraico Di Roma (@museoebraicodiroma)

7. Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo

Questo museo racconta la sua storia attraverso la sua struttura, rappresentando non soltanto un’impressionante collezione d’arte, antica e rinascimentale, ma anche un complesso monumentale e un’area archeologica. I livelli e percorsi di visita sono sette, sviluppati tra il mausoleo, il castello fortificato e gli appartamenti pontifici. A Castel Sant’Angelo sono conservati capolavori come il Busto dell’Imperatore Adriano e il San Girolamo Penitente di Lorenzo Lotto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Castel Sant’Angelo (@castelsantangelo)

8. Gallerie Nazionali Barberini Corsini

Tra Palazzo Barberini e Palazzo Corsini si sviluppa la Galleria Nazionale di Arte Antica. Oltre ad essere ospitata in due palazzi storici conservati in modo eccellente, la collezione propone diverse opere d’arte di artisti famosissimi. Tra questi, è possibile ammirare l’arte di Bernini, Caravaggio, El Greco, Raffaello, Tiziano e molti altri.

9. Musei Capitolini

Nella lista dei musei da vedere a Roma non possono certo mancare i Musei Capitolini. Infatti, sono spesso considerati come i primi musei al mondo aperti al pubblico, istituiti nel Settecento da papa Clemente XII. Si tratta di una collezione di sculture antiche alle quali è stata successivamente aggiunta la Pinacoteca. Tra le opere più famose qui esposte troviamo l’originale statua equestre di Marco Aurelio (quella nella piazza è una riproduzione).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MuseiCapitoliniRoma (@museicapitolini)

10. Palazzo Doria Pamphilj

Uno splendido palazzo del Cinquecento che si è espanso e trasformato nel corso di 500 anni. La vastità della collezione artistica è tale da ricoprire completamente le pareti dei Saloni. Il Palazzo e la Galleria Doria Pamphilj sono davvero una tappa imperdibile per chi ama l’arte e la bellezza. Qui sono accolte numerose opere dei maestri dell’arte italiana come Raffaello, Carracci e Tiziano, ma anche dei grandi artisti fiamminghi come Lorrain e Velazquez.

11. La Galleria Nazionale

Qui viene custodita una grande collezione d’arte dal XIX secolo ad oggi, che ripercorre le più moderne correnti artistiche, dal neoclassicismo al surrealismo, passando per impressionismo e avanguardie. La galleria vanta circa 20.000 opere, tra queste sculture di Canova, dipinti di Hayez e Giovanni Fattori, ma anche di artisti d’avanguardia come Modigliani, Braque e Boccioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Galleria Nazionale (@lagallerianazionale)

12. Museo nazionale romano

Questo museo propone delle collezioni che ripercorrono la storia antica della città. Si sviluppa in quattro diverse sedi, organizzate per percorsi tematici e temporali: a Palazzo Altemps, palazzo aristocratico del ‘400, è esposta la collezione archeologica rinascimentale; alle Terme di Diocleziano la sezione epigrafica e dedicata ai grandi monumenti pubblici e funerari; alla Crypta Balbi la collezione di storia medievale, splendidamente raccontata anche dalla cripta stessa; a Palazzo Massimo la collezione di arte antica.


Visita i migliori musei di Roma con Musement:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close