Close
5 motivi di per visitare l’Oman

5 motivi di per visitare l’Oman

L’Oman è una meraviglia! Scopri insieme a Musement i motivi per cui dovresti visitare questa perla del Medio Oriente.

Quando si pensa alla penisola arabica, probabilmente vengono in mente immagini di nomadi del deserto, sceicchi e cammelli. Metropoli antiche e città perdute. Gente amichevole in splendide vesti bianche e una vivace capitale vibrante, ricca di storia. Nel Sultanato dell’Oman, nell’angolo più orientale dell’Arabia, tutte ciò diventa realtà.
Ecco cinque buoni motivi per visitarlo.

1. La storia marinaresca

Gli Omaniti costieri sono stati marinai sin dall’antichità e la nazione ha una storia fatta da pescatori, pirati, schiavisti e avventurieri che si mettono in viaggio sui sette mari, per poi tornare carichi di bottini e di avventure da raccontare. Il più famoso di questi è stato Sinbad, che è noto per essere nato nella città di Sohar, circa due ore a nord della capitale, e le cui imprese hanno ispirato libri, film e serie televisive. Puoi ricreare questo storico spirito d’avventura visitando i luoghi frequentati da Sinbad a Sohar, noleggiando una barca per una giornata o facendo un giro in barca al tramonto nel Golfo di Oman.

2. La natura variegata

L’Oman ha una gamma unica di ecosistemi che si trovano nelle parti più diverse del paese. Si va dai vasti deserti in cui non c’è nulla se non qualche oasi lussureggiante sparsa qua e là, al paradiso tropicale della provincia di Dhofar, sulla costa sud-occidentale. Ognuno di questi biomi ospita decine di creature affascinanti che è possibile trovare solamente in pochi altri posti al mondo.

Fai un’escursione alla ricerca del leopardo arabo sulle montagne del sud, una delle pochissime regioni in cui questo animale ancora sopravvive. Trascorri una giornata al santuario dell’Orice d’Arabia nel deserto centrale, imbattendoti in orici, gazzelle, stambecchi e tassi del miele.

Se la fauna marina è la tua passione, avrai modo di ammirare la schiusa delle uova di tartaruga sulla spiaggia Ras al Jinz, e potrai fare un giro in barca al mattino presto per vedere i delfini giocare nelle acque intorno a Mascate.

View this post on Instagram

Since the global extinction of the species in the wild in 1972, the Arabian Oryx has been reintroduced within a specially designated area in #Oman’s Al Wusta region. The Al Wusta Wildlife Reserve is currently the only wild breeding site for the species in Arabia. 📹: @ishaq0096 #Oman #BeautyHasAnAddress #ExperienceOman منذ الانقراض العالمي للمها العربية في عام 1972، تم إعادة إدخاله ضمن منطقة مخصصة لإكثاره بمحافظة الوسطى في #عُمان. وتعد محمية الكائنات الحية والفطرية حاليا هي الموقع الوحيد لإكثار المها العربية في شبه الجزيرة العربية. 📹: @ishaq0096 #عُمان #للجمال_عنوان #اكتشف_عُمان

A post shared by Experience Oman🇴🇲 (@experienceoman) on

3. Una storia incredibile

L’Oman è stato abitato per un tempo incredibilmente lungo e ospita alcune delle più antiche rovine del mondo che ridalgono a più di 100,000 anni fa. Fai un tour travolgente nella storia della civiltà visitando il complesso arabo-nubiano di Dhofar, i resti dell’antico impero achemenide nella metà settentrionale del paese e le fortezze e il souk del XVII secolo a Nizwa.

4. È sede di una delle capitali più tranquille della regione

Mascate non è come le altre capitali mediorientali in cui gli emirati cercano di superarsi a vicenda nella costruzione di torri sempre più alte e di isole artificiali dalle forme sempre più elaborate. Mascate è semplicemente… Mascate. Dai ristoranti sulle corniche e dai suk che non sarebbero stati fuori luogo nei secoli passati, ai sobborghi coltivati biologicamente, in cui abitano persone amichevoli ed istruite. Nonostante la mancanza di pretenziosità, Mascate non è estranea alla cultura e diversi strati di storia si trovano appena sotto la superficie, in attesa di essere scoperti.

Ci sono angoli tranquilli, caratterizzati da mercati, e caffetterie che offrono shisha. E ci sono grandi alberghi, dove ci si può rilassare nel lusso più sfrenato e godersi la serata mentre ogni proprio capriccio viene soddisfatto.

È impossibile vedere tutta la capitale in un giorno solo, ma per vedere i luoghi più importanti, c’è la possibilità di fare un tour.

View this post on Instagram

#Muscat the capital city of #Oman, will surely give you the feel of Arabian Nights setting in a modern twist. The city has a special character which is quite different from its neighboring capitals. #BeautyHasAnAddress# ExperienceOman 📷 @Jaber_alhattali #مسقط عاصمة  #عُمان الجميلة تقدم مزيجًا مذهلًا من الخيارات التي تتنوع بين القديم والحديث، حيث تحافظ على لمسات العمارة التقليدية التي تزدان بها السلطنة. ما يجعل منها مدينة لا تشبهها أي مدينة أخرى على المستوى الإقليمي. #عُمان #للجمال_عنوان #اكتشف_عُمان 📷 @Jaber_alhattali

A post shared by Experience Oman🇴🇲 (@experienceoman) on

5. Sport e avventura

Grazie al suo clima caldo tutto l’anno, l’Oman è perfetto per lo sport e l’adrenalina. I turisti più avventurosi possono approfittare delle dune del deserto per testare i loro veicoli 4×4. Inoltre, il Paese sta diventando popolare tra i corridori di fondo che possono mettere alla prova la loro resistenza e le loro abilità atletiche nella faticosa Maratona di Mascate.

E per gli amanti della guida, la nostra esperienza preferita nel Sultanato è il viaggio in auto da Mascate a Salalah, la capitale della provincia di Dhofar. Vedere il panorama che passa da un paesaggio urbano al deserto con giusto qualche sporadica città, per poi trasformarsi nuovamente in un paradiso tropicale, è un’esperienza da non perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close