Close
Guida ai 6 tipi di viaggiatore più fastidiosi di sempre

Guida ai 6 tipi di viaggiatore più fastidiosi di sempre

Se ti trovi su questo blog è perché condividi il nostro amore per i viaggi e, probabilmente concorderai con noi che, nonostante viaggiare sia bellissimo, spesso riesce a tirare fuori il peggio dalle persone…

Parliamo per esempio di quegli scalmanati che si mettono a spintonare perché vogliono essere i primi a scendere dall’aereo oppure di quei maleducati che parlano a voce altissima durante tutto il viaggio disturbando gli altri passeggeri che vogliono solo dormire o leggere in pace.

Se viaggiare è la tua passione, ti sarai imbattuto in questo genere di individui molto spesso.
Tuttavia, il modo migliore per affrontarli, consiste nell’armarsi di spirito d’avventura e riderci sopra! Ecco le sei tipologie di viaggiatore più fastidiose e come individuarle – per riderne e continuare in tutta serenità il tuo viaggio.

1. Il lamentoso (noto anche come Lo snob)

Profilo
Si lamenta sempre di tutto: della temperatura del ristorante, dello staff del bar parigino che non parla abbastanza bene l’inglese, di tutto quello che vede, fa, o assaggia perché lo paragona a come viene fatto “a casa”. Insomma, non va mai bene niente. Caro viaggiatore lamentoso, facci la cortesia di tenerti per te questi pensieri negativi, ci sono delle persone che stanno cercando di godersi una nuova esperienza.

Come riconoscerlo
Questa persona potrebbe non mostrare subito delle caratteristiche particolari, ma dopo i primi giorni di viaggio arriveranno le prime lamentele e capirai davvero con chi hai a che fare.

2. Il turista professionista

Profilo
Questo tipo di viaggiatore non può fare a meno di vedere tutti i posti più scontati e, come se non bastasse, deve farlo in un solo giorno! Spuntare le attrazioni dalla lista di cose da vedere è più importante che godersi l’esperienza e trovarsi lontani da casa. Dopo aver fatto una foto all’attrazione di turno, avranno fretta di passare a quella successiva perché “godersi veramente il momento” non è sullaloro lista delle cose da fare.

Come riconoscerlo
Di solito indossa crocs o calze con sandali, un cappello colorato e una qualche variante del marsupio.

3. L’influencer

Profilo
Tutti ne conoscono almeno uno – oppure quel qualcuno sei tu. Questi viaggiatori si devono sempre fermare per scattare una dozzina di foto di fronte a un panorama, bloccando la visuale per diversi minuti a tutti gli altri astanti. Spesso li puoi trovare in equilibrio in qualche posizione yoga al Grand Canyon o davanti alla Gioconda, con tanto di selfie stick.

Come riconoscerlo
Si tratta di un esemplare molto comune, di solito ha addosso una quantità soffocante di di profumo e spesso indossa qualcosa di assolutamente inappropriato, generalmente troppo scintillante o peloso.

4. Il malatissimo

Profilo
Sei bloccato sull’aereo da LHR a JFK per otto ore e il tuo vicino sta tirando su con il naso e tossendo senza sosta… non serve dire altro. Sì, ci siamo passati tutti ed è bello avere empatia per gli altri, ma devi ammettere che, in quel momento, non vorresti far altro che allontanarti il più possibile da quella persona e i suoi germi…

Come riconoscerlo
Spesso ha gli occhi e il naso rosso. Il più delle volte non si può fare nulla per evitarlo, ma puoi cercare di prepararti al peggio tenendo pronto il tuo sistema immunitario e portando salviettine antibatteriche in grande quantità sull’aereo.

5. Il viaggiatore inquieto

Profilo
Si tratta di una delle tipologie più fastidiose poiché, una volta incontrato, è impossibile da evitare durante il volo. In questa categoria rientrano i bambini piccoli (con i quali si riesce a essere più indulgenti), e gli adulti che non riescono a trovare una posizione comoda in cui restare fermi per più di un minuto. Ginocchia nella schiena, invasione degli spazi e chi più ne ha più ne metta.

Come riconoscerlo
È piuttosto difficile da individuare in anticipo, ma se vedi qualcuno che non riesce a mettere i suoi innumerevoli bagagli nella cappelliera forse ti trovi davanti a uno di loro.

6. Il logorroico

Profilo
Finalmente ti sei sistemato nel tuo sedile sull’aereo, sei pronto a rilassarti, a vedere quella commedia romantica che ti eri perso al cinema o a iniziare un nuovo libro, quando la persona accanto ti chiede: “Allora, da dove vieni?”

Come riconoscerlo
Di solito ti racconta, pochi minuti dopo averti conosciuto, tutta la storia della sua vita e tu ti ritrovi a pensare soltanto “Non ricordo di avertelo chiesto…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close