Close
Letture estive e da viaggio: i consigli di Musement per l’estate

Letture estive e da viaggio: i consigli di Musement per l’estate

Sulla spiaggia, in treno o in aereo, in cima a una montagna, o in una caffetteria cittadina, un libro è sempre il compagno di viaggio migliore.

Per noi di Musement non c’è cosa migliore al mondo che viaggiare – naturalmente – ma la seconda cosa che più ci piace fare è leggere. E se ci pensate, questo è abbastanza scontato perché viaggi e libri stanno benissimo insieme, almeno quanto il basilico sulla pizza margherita o il ricciolo di panna accanto alla Sacher Torte. Un buon libro è il compagno di viaggio migliore: vi tiene compagnia in treno o in aereo mentre aspettate di arrivare a destinazione; vi aiuta a far passare il tempo quando siete in spiaggia e non fa ancora abbastanza caldo per fare il bagno, o siete appena usciti dall’acqua; vi accompagna al sonno dopo che avete passato la giornata per musei e camminando per le strade della città che state visitando, e vi siete riempiti gli occhi di bellezza. Se non state viaggiando in solitario, potete riempire i tempi morti leggendo un libro mentre aspettate che il vostro compagno di viaggio finisca di farsi la doccia e di vestirsi prima di uscire a cena.

Abbiamo quindi selezionato qualche libro per aiutarvi nella scelta del vostro compagno di viaggio di carta (o digitale) ideale con cui passare le vacanze: un romanzo avvincente e divertente, un giallo avvicente, una lettura interessante e particolare, una molto intensa, e infine il romanzo di un autore esordiente. Prendete spunto da questa lista e ricordatevi di taggare #Musement per farci sapere cosa leggerete durante queste vacanze estive.

1. Il mio anno di riposo e oblio, brillante e curioso romanzo di Ottessa Moshfegh. Foto di microcosmi_itineraridilettura_

View this post on Instagram

La dottoressa Tuttle non sapeva niente del mio progetto di ibernazione. Volevo farle credere che ero esaurita ma perfettamente operativa, così mi avrebbe prescritto tutto quello che pensava potesse stendermi. Una volta organizzata ogni cosa, mi buttai nel sonno alla massima potenza. Era un periodo eccitante della mia vita. Mi sentivo piena di speranza. Mi sembrava di essere sulla strada giusta per una grande trasformazione. Ottessa Moshfegh – Il mio anno di riposo e oblio 📖⚡️ @feltrinelli_editore _________ #microcosmi #book #libro #ottessamoshfegh #ilmioannodiriposoeoblio #feltrinelli #narratorifeltrinelli #stoleggendo #pagine #editoria #bibliofilia #romanzo #narrativa #womenpower #culturepower #letteraturacontemporanea #americanliterature #stilllife

A post shared by Microcosmi-ItineraridiLettura (@microcosmi_itineraridilettura_) on

2. Le sette morti di Evelyn Hardcastle di Stuart Turton vi farà trattenere il respiro fino all’ultima pagina. Foto di Booksworldit

View this post on Instagram

In fuga da Blackheath House 🍷 ⠀ Un fitto intreccio di misteri, segreti e personaggi ci conduce in una decadente dimora inglese con un unico desiderio: sperare di uscirne il prima possibile, possibilmente vivi. ⠀ Stuart Turton, abile direttore d’orchestra, tiene insieme tutte le voci che compongono il romanzo creando un vero e proprio capolavoro: un giallo da cui non riuscirete a staccarvi ⏳ ⠀ Nelle storie in evidenza trovate una breve recensione di ‘Le Sette Morti di Evelyn Hardcastle’ pubblicato da @neripozza 🍷 ⠀ Vi incuriosisce questo romanzo? Fatemi sapere se lo avete letto o se avete intenzione di leggerlo ⏳ #booksworld #lesettemortidievelynhardcastle #lesettemorti #thesevendeathsofevelynhardcastle #romanzi #gialli #libridaleggere #letteratura #leggeresempre #librigialli #neripozza #unbuonlibrounottimoamico #consiglidilettura

A post shared by 𝓥𝓪𝓵𝓮𝓷𝓽𝓲𝓷𝓪 • booklover (@booksworldit) on

3. If you’ve seen it all close your eyes di Coco Capitan. Foto di Chose Commune

4. L’invenzione occasionale, una nuova opera di Elena Ferrante in cui i temi della quotidianità riescono a diventare poetici. Foto di Censvra

5. Volevo solo camminare di Daniela Collu, nota penna televisiva questa volta alle prese con il racconto del suo, personalissimo, Cammino di Santiago. Foto di Daniela Collu aka Stazzitta 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close