Close
Marzapane, dolcezza a ogni latitudine

Marzapane, dolcezza a ogni latitudine

Per celebrare la giornata del marzapane, Musement vi accompagna in giro per il mondo per scoprire le tradizioni più antiche e particolari di questo dolce.

Il marzapane è una preparazione a base di zucchero (oppure miele) mescolato alla farina di mandorle; il risultato è un panetto dalla consistenza morbida e fondente, dal gusto molto dolce e con un retrogusto pungente tipico della mandorla. Questo dolce conta numerose tradizioni e diversi utilizzi in giro per il mondo: può assumere infatti forme particolari e divertenti, può essere utilizzato all’interno di dolci come lo Stollen tedesco, viene servito in occasioni particolari ( in Grecia viene servito ai matrimoni, in Spagna invece per il Giorno dei Morti) ed è delizioso ricoperto di cioccolato.

Ecco quindi alcune tradizioni uniche nel loro genere che riguardano il dolcissimo e buonissimo marzapane.

 

La Frutta di Martorana, Sicilia

Quando pensiamo alla Sicilia, la mente corre immediatamente ai colori sgargianti della sua natura rigogliosa, baciata dal sole e dal vento: limoni succosi e gialli, arance profumate, pesce argentato e carretti pieni di cibo e di verdura freschissima per le vie di Palermo. La Sicilia è anche nota per la sua deliziosa produzione dolciaria che si contraddistingue per i sapori intensi e avvolgenti e per  lo sfarzo nelle forme e nei colori. La Frutta di Martorana racchiude in sé tutte queste caratteristiche: questo dolce a base di marzapane rappresenta frutta e verdura tipica delle terre siciliane, ed è coloratissima e invitante come solo i dolci siciliani sanno essere. Si dice che questi dolcetti siano nati nel Monastero di Martorana dove le monache, dopo aver mangiato i frutti appesi agli alberi del loro giardino, confezionarono della frutta di marzapane per dare una buona immagine del monastero al Papa in visita.


La coloratissima e deliziosa Frutta di Martorana, fatta di marzapane

Le Mozartkugel, le Palle di Mozart

Le Mozartkugel nascono a Salisburgo nel 1890 per mano del pasticcere Paul Fürst che voleva onorare il compositore Wolfgang Amadeus Mozart a quasi un secolo dalla sua morte. Questi deliziosi bon bon sono venduti ancora oggi nella stessa pasticceria in cui sono nati e vengono preparati con la ricetta tradizionale: un centro sferico di marzapane al pistacchio ricoperto di crema alla gianduia, ricoperto a sua volta da uno strato di cioccolato fondente. Siamo certi che una delizia così, avrebbe ispirato Mozart stesso a comporre altre opere sublimi!


Le Palle di Mozart avvolte nella caratteristica stagnola blu e argentata. Photo credit: Janitors via Visualhunt / CC BY

Il Marzapane di Toledo

Toledo vanta una grande tradizione nella produzione del marzapane. L’origine del marzapane di Toledo viene attribuita alle suore del Convento di San Clemente che, dopo una devastante carestia, elaborarono una pasta nutriente con gli unici ingredienti che erano rimasti in dispensa: le mandorle e lo zucchero. Il marzapane di Toledo viene preparato solo con alcune varietà di mandorle – ovvero le varietà marconalargeta e planeta –  e viene utilizzato per confezionare diversi dolci, ripieni di marmellata di zucca o di cioccolato, dolci natalizi o i Huesos de Santo in occasione di Ognissanti.


Una tipica bottega di marzapane a Toledo. Photo credit: weldonwk via Visual hunt / CC BY

I Tut persiani per la festività di Norouz

Nell’esotica Persia il marzapane prende forme affascinanti e sapori conturbanti: i dolci tipici di questa terra sono Tut, che in lingua farsi significa gelso e che hanno proprio la forma di gelsi. Si tratta di piccoli dolcetti preparati con marzapane aromatizzato all’acqua di rose e al cardamomo, e farciti successivamente con i pistacchi. Queste dolci prelibatezze vengono preparate per festeggiare il Norouz, il capodanno del Medio Oriente che cade nel giorno dell’equinozio di primavera.


L’ingresso del Bazaar di Teheran, Iran. Photo credit: juliamaudlin via Visual hunt / CC BY

Il marzapane in Estonia

Le botteghe in Estonia raccontano storie di tradizioni, artigianalità e… Marzapane! Il marzapane è infatti uno dei prodotti locali maggiormente diffusi, la cui ricetta fu inventata da uno studente della farmacia municipale di Tallinn. E proprio a Tallinn c’è un pittoresco e bellissimo museo dedicato al marzapane, il Kalev Marzipan Museum Room dove potrai ammirare dolcetti di marzapane dalle forme più impensabili, e avere anche il piacere di assaggiarli.


Tallin, Estonia. Photo credit: archer10 (Dennis) 86M Views via VisualHunt.com / CC BY-SA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close