Close
Moses. Dalla Sardegna, suona un’armonica

Moses. Dalla Sardegna, suona un’armonica

Il vincitore di Italia’s Got Talent 2016 racconta a Musement della terra natia, la Sardegna, e della sua città d’adozione, Londra.

Simone Concas, in arte Moses, ha incantato l’Italia con il suono magico della sua armonica che unisce sonorità tradizionali a ritmi moderni e sincopati. Ha raccontato che la passione per questo strumento è nata quando era bambino: infatti iniziò a suonare l’armonica per far contenta sua nonna.

Il vincitore di Italia’s Got Talent 2016 racconta a Musement quali sono i luoghi che più ama nella sua terra natia, la Sardegna, e della sua esperienza nella città di Londra.


Moses Concas, Foto credits: Francesco Mion

Partiamo dalle tue radici. Sappiamo che vieni da Quartu Sant’Elena, vicino Cagliari. Ci sono luoghi da scoprire e che solo i locali conoscono in quella zona? E in generale, cosa non ci si deve assolutamente perdere?

La Sardegna è un isola bellissima con una cultura molto interessante e particolare. Del campidano, zona del sud dove sono cresciuto, vi consiglio delle spiagge bellissime quali Chia, Mari Pintau, Villasimius e Costa Rei. Vi consiglio di visitare il bastione di San Remi’ e il centro storico di Cagliari, luoghi bellissimi e carichi di storia e di fare una bella passeggiata alla Marina, quartiere vicinissimo al porto ricco di ristoranti e trattorie dove si possono assaggiare tantissimi piatti tipici e ottimo pesce fresco.

Quali sono i tuoi 5 posti preferiti in Sardegna e perché? Hai anche una spiaggia preferita? Puoi, per ciascuno, dirci perché ti piace e cosa consigli in particolare?
I miei posti preferiti sono relativi alla mia adolescenza e sono le piazze della mia città come piazza Sacro Cuore, il Bastione o il terrapieno di Cagliari. Non ho una spiaggia preferita in particolare, sono tutte bellissime. Vi consiglio però la vista di cui si gode da viale Europa: i giovani di Cagliari si riuniscono a vedere spesso il panorama come ho fatto io per tanti anni con i miei amici.

Parliamo di cibo: se la si visita la Sardegna, secondo te cosa si deve assolutamente mangiare?
In Sardegna si deve assolutamente mangiare la sebadas e i culurgiones; abbiamo anche ottimo pesce fresco e il nostro piatto tipico è il maialetto arrosto fatto allo spiedo, ma è doveroso assaggiare anche i nostri vini e indubbiamente anche il Mirto, un liquore buonissimo tipico della nostra terra. Ci sarebbero milioni di cibi che potrei consigliare!


La Terrazza12, al Piano 10 del 12 The Brian&Barry Building a Milano, dove Moses si è esibito lo scorso 27 ottobre. Foto credits: Francesco Mion

Parlaci del tour: quali sono le mete che ti sono piaciute di più e quali vuoi assolutamente vedere, in futuro?
Il tour in Italia è stato bellissimo e ho scoperto città meravigliose che non conoscevo prima. Senigallia, Napoli, Misano Adriatico, Torino, Roma, Scicli.. sono tutte città bellissime dove sono stato trattato con estrema cordialità. Non saprei scegliere un posto preferito in Italia, sono state tutte bellissime esperienze.

Giochiamo in casa: cosa ti piace di Milano? Perché?
Milano sembra una città abbastanza organizzata. Il Duomo è molto suggestivo e gli aperitivi sono ottimi; non la conosco molto bene, ma spero di poterci passare un po’ di tempo per conoscerla meglio.

Ora vivi a Londra: quali sono le cose che preferisci fare in una città così grande e piena di attività?
Io amo Londra, è casa mia ormai. La cosa preferisco è che Londra è una città meritocratica dove chi ha voglia di fare trova la giusta strada da percorrere e trova la giusta ricompensa ai suoi sforzi. È una città libera, dove va avanti chi se lo merita e lavora duro, molto organizzata e ti consente di lavorare ovunque facilitando gli spostamenti con ottimi servizi. È una città vibrante dove l’ arte sfocia in ogni attività, ha diverse culture e ti mette a confronto con ognuna di queste dandoti la possibilità di crescere e di imparare nuove usanze e costumi. Quando sono a Londra mi piace stare a casa a fare musica, andare a suonare per le strade e vedere i miei amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close