Close
33 cose da fare e vedere a Venezia

33 cose da fare e vedere a Venezia

La Serenissima è incantevole! Una veneziana doc ci racconta 33 esperienze imperdibili da fare nella sua città natale.

Venezia è una città sull’acqua. Scopri le meraviglie di una delle città più affascinanti del mondo

1. Cammina per il Ghetto ebraico nel Sestiere di Cannaregio, visita le antiche Sinagoghe e concediti all’uscita un dolcetto kosher del panificio Volpe.

2. Ammira lo skyline del Canale della Giudecca camminando lungo le Fondamenta delle Zattere. Fermati all Gelateria Nico per gustare il gianduiotto: una tavoletta di gelato alla gianduia servita con panna montata artigianale.

3. Sali sulla terrazza panoramica dello shopping center Fondaco dei Tedeschi per rimanere letteralmente senza fiato: da qui una vista panoramica a 360 gradi su tutta la città.

View this post on Instagram

Who wouldn’t want to capture this incredible view? Our terrace is right on top of T Fondaco dei Tedeschi, Venice’s lifestyle department store. The Fondaco's Terrace is open every day from 10am until 8pm. Go to TFondaco.com to book your visit. ••• Chi non vorrebbe immortalare una vista così bella? La nostra terrazza è esattamente sopra a T Fondaco dei Tedeschi, il Lifestyle Department Store di Venezia. La terrazza di T Fondaco è aperta ogni giorno dalle 10.00 alle 20.00. Vai su TFondaco.com per prenotare la tua visita. ••• 📸@neumarc #instatravel #travelgram #passportready #instatravelling #instapassport #travelling #igtravel #instago #travelpics #travelphoto #travelingram #visiting #travels #travelphotography #traveller #traveler #aviosinspires #avios #venice #italy #rooftopterrace #sunset #tfondaco #fondacoterrace

A post shared by T Fondaco dei Tedeschi (@tfondaco) on

4. Immergiti nell’atmosfera bohémien di Palazzo Venier dei Leoni, la casa museo della leggendaria Peggy Guggenheim. Qui una delle collezioni di arte moderna più interessanti in Europa da Pollock a Kandinsky.

5. Prova l’ebbrezza di salire su una gondola utilizzando il servizio di traghetto di Santa Sofia: solo 2 euro per attraversare il Canal Grande e approdare al Mercato del Pesce di Rialto a bordo dell’imbarcazione più famosa di Venezia.

6. Visita Palazzo Ducale, il luogo simbolo della Serenissima. Il palazzo abitato dai dogi veneziani racconta gli antichi fasti della città e gli affascinanti intrighi della Repubblica di San Marco.

7. Prendi il vaporetto destinazione Burano per scoprire la più colorata delle 118 isole di Venezia. Burano oltre che per le sue case è famosa per la lavorazione del merletto e per i Bussolai, i biscotti al burro a forma di S o di ciambella.

8. Gira senza meta per il Sestiere di Castello, è il modo migliore per scoprire l’anima più espressiva e autentica della città. Panni stesi e bambini che giocano a calcio in campiello ne saranno la prova.

9. Tutte le Chiese di Venezia conservano tesori inestimabili: scopri questi luoghi ricchi di fascino tutte le volte che ne incroci uno. La Basilica dei Frari, Santa Maria della Salute e San Pietro di Castello sono tre cattedrali da non perdere, oltre la famosissima Basilica di San Marco.

10. La gondola è uno dei simboli per antonomasia di Venezia. Per vedere e toccare dal vivo come nasce questa famosa e secolare imbarcazione, prenota una visita ad uno degli ultimi squeri ancora in funzione, lo Squero di San Trovaso.

11. Piazza San Marco, l’unica piazza di Venezia, è una delle più belle al mondo e uno dei luoghi con più alta concentrazione di turisti insieme al Ponte di Rialto. Visitala quando brulica di persone (e colombi) e tornaci la mattina presto intorno alle 8 o la sera tardi dopo le 23 per godere della magia di questo luogo quando è semi deserto.

12. Non si può dire di essere stati a Venezia se non si è vissuta l’esperienza del Bacaro Tour: si parte ad ordinare alla prima osteria uno spritz o un’ombra di vin da accompagnare ai più tipici cicchetti, e si prosegue… fino a che le gambe reggono. Una buona idea è dirigersi verso Fondamenta dei Ormesini, iniziare il tour al Timon e continuare allo storico Paradiso Perduto.

13. Sali sulla Scala a chiocciola di Palazzo Contarini del Bovolo, un gioiello gotico che regala una veduta da cartolina: da qui infatti si gode di una vista privilegiata sulla città e sul Campanile di San Marco.

14. Visita l’Isola di San Lazzaro degli Armeni, completamente occupata da un Monastero dove è conservata una delle più importanti collezioni di testi antichi armeni. Anche Lord Byron ha trascorso un periodo di studio qui.

15. Scatta una foto da Acqua Alta, uno dei posti più instagrammati di Venezia. Il merito di tanta fama va al suo istrionico fondatore e alla scala di libri protagonista del cortile. La libreria è tanto famosa quanto piccola e pittoresca, al suo interno ci sono anche una gondola e mille altre chicche tutte da scoprire.

16. Scopri la Venezia più moderna e visita gli spazi di Punta delle Dogana progettati nel 2009 dall’archistar Tadao Ando per la collezione Pinault.

17. L’avresti mai detto che uno dei dolci più tipici veneziani è la focaccia? Le pasticcerie storiche come Tonolo e Nono Colussi la producono tutto l’anno e puoi approfittarne per acquistarla anche fuori stagione.

18. Visita il Museo Correr per scoprire la storia della Venezia del XIII secolo e non perdere gli Appartamenti Imperiali dove la principessa Sissi ha soggiornato.

19. Prendi il vaporetto da San Zaccaria e in 3 minuti raggiungi l’Isola di San Giorgio. Sali sul campanile e goditi la vista su Piazza San Marco.

20 Scopri i suggestivi antichi cantieri navali veneziani meglio conosciuti con il nome di Arsenale.

21 Anche Venezia ha il suo Père-Lachaise! Raggiungi l’isola di San Michele e visita il cimitero dove sono sepolti personaggi illustri come il compositore Igor Stravinsky e il poeta Ezra Pound.

View this post on Instagram

| Juillet 2017 | ⚰️

A post shared by @ virginiajunod on

22. Sorseggia un Bellini all’Harry’s Bar, lo storico locale fondato da Giuseppe Cipriani che vanta tra i suoi clienti fissi Ernest Hemingway. L’Harry’s Bar è un’icona veneziana esportata in giro per il mondo.

23. Scatta una foto ricordo al Ponte dei Sospiri che collega Palazzo Ducale alle prigioni. Ultimo luogo visitato dai condannati a morte durante la Repubblica.

24. Non perdere la visita alla Scuola Grande di San Rocco che conserva una delle opere più celebri del Tintoretto: il ciclo pittorico dedicato a nuovo e vecchio testamento.

25. Vai a vedere uno spettacolo al Gran Teatro la Fenice, lo storico teatro di Venezia due volte bruciato e due volte risorto e tornato al suo antico splendore come la Fenice a cui è intitolato.

26. Ammira gli splendidi mosaici bizantini della Basilica di San Marco, luogo simbolo di Piazza san Marco e Cattedrale di Venezia.

27. Lasciati affascinare dall’antica lavorazione del vetro di Murano: visita una delle vetrerie ancora in attività sull’isola per ammirare un maestro vetraio all’opera.

28. Visita la Biblioteca Marciana in piazza San Marco, una delle più importanti e grandi italiane costruita nel ‘500. La collezione di testi orientali, greci e latini rimane ad oggi una delle più prestigiose al mondo.

29. Concediti il tempo necessario per ammirare il ponte più bello e antico del Canal Grande: il maestoso ed elegante Ponte di Rialto.

30, Scopri una delle tante mostre del Museo di arte Contemporanea di Ca’ Pesaro ospitato nell’omonimo palazzo che si affaccia sul Canal Grande.

31. Il pornofood veneziano per eccellenza è in realtà campano: la mozzarella in carrozza! Questo ‘panino’ di mozzarella fritta proposto in molte varianti (con acciuga, prosciutto, salmone o baccalà) lo si trova in tutti i bacari veneziani. Per assaggiare una delle migliori mozzarelle vai alla Rosticceria Ghislon a due passi dal Ponte di Rialto.

32. Visita una mostra nei suggestivi e nuovi spazi dell’antica Scuola Grande della Misericordia.

33. Bevi qualcosa al più antico caffé del mondo, il Caffé Florian aperto in Piazza San Marco nel 1720.

1 comment

  1. Venezia help says:

    Ottimi consigli per chi vuole visitare Venezia! Anche per chi ci vive, come me, alcuni luoghi e palazzi sono totalmente sconosciuti o poco notati, è una città in cui bisogna perdersi. Unica e indescrivibile, si scopre ogni volta una faccia diversa e meravigliosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close