Close
Andy Warhol in 5 opere

Andy Warhol in 5 opere

Non vediamo l’ora di condividere cinque dei dipinti più famosi di Andy Warhol, opere che hanno lasciato un segno indelebile nell’arte contemporanea.

Uno dei più stimati artisti della Pop Art al mondo, Andy Warhol è sinonimo di downtown New York City, della sua Factory decorata con la carta stagnola e di Campbell’s Soup. Anche se i dipinti non sono stati l’unico mezzo con cui si è espresso sono sicuramente i più significativi. Il suo talento immediatamente riconoscibile ha lasciato un segno indelebile nell’arte del XX secolo, ed ecco cinque dei suoi dipinti più famosi.

1. Campbell’s Soup Cans, 1962

L’artista ha tratto ispirazione dalla cultura consumistica e dai mass media, e una delle sue rappresentazioni più iconiche è stata la popolare lattina di zuppa Campbell’s Soup. Dipinse 32 tele, una per ciascuno dei 32 gusti di zuppa venduti all’epoca, e le mostrò tutte insieme, come se fossero esposte su uno scaffale di un supermercato. Le lattine sono esposte al MoMA.

2. Mao, 1972

Alla base dei lavori di Warhol non c’è solo il consumismo, l’artista infatti si è concentrato anche sui grandi personaggi del suo tempo, da qui la sua rappresentazione di Mao Zedong, il rivoluzionario comunista che fondò la Repubblica Popolare Cinese. Modellando le sue opere sul ritratto ufficiale di Stato di Mao, Warhol ha aggiunto sprazzi di colore brillante. Molti credono che questo sia stato il suo modo di esprimere la libertà di espressione, cosa che Mao non ha alimentato nella sua nazione. Ha creato 199 serigrafie in totale, che sono esposte in tutto il mondo. Si può ammirare una replica alla Tate Modern di Londra.

3. Dittico di Marilyn (Marilyn Diptych), 1962

Warhol ha anche ritratto la leggenda hollywoodiana Marilyn Monroe nel suo lavoro. La sua serigrafia contiene 50 ritratti identici della star del cinema: 25 a colori e 25 in bianco e nero, basati su una pubblicità girata dal suo film del 1953, Niagara. Quest’opera fu ultimata nelle settimane successive alla sua tragica morte, ed è una delle sue riconoscibili di tutta la sua carriera artistica. Anche questa serie è alla Tate Modern di Londra.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stephanie (@ssteph888)

4. Banana, 1967

Semplice e allo stesso tempo iconica, la Banana di Warhol è considerata un’icona della cultura Pop. Ha realizzato questo frutto per la copertina di The Velvet Underground & Nico. La parte più interessante? Ha aggiunto un piccolo elemento interattivo! La buccia era in realtà un adesivo che i proprietari degli album potevano staccare per rivelare il frutto sottostante. Alla fine, Warhol ha continuato a incorporare questa immagine nelle opere successive.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Collected Appraisals (@collectedappraisals)

5. Eight Elvises, 1963

Eight Elvises (Otto Elvis) è probabilmente una tra le opere di Warhol meno conosciute, ciò perché non è stata prodotta in serie, ma è chiaramente rappresentativa del suo stile distinto. Quest’opera alta tre metri e mezzo raffigura otto immagini a grandezza naturale sovrapposte di Elivs Presley che indossano abiti da cowboy. Questo dipinto, ora in una collezione privata, è stato venduto per 100 milioni di dollari nel 2008, rendendo Warhol, all’epoca, il quinto artista le cui opere sono state vendute per almeno quella cifra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close