Close
Il giro del mondo in 18 caffè

Il giro del mondo in 18 caffè

Dal cafezinho brasiliano allo yuanyang di Hong Kong, Musement ti porta alla scoperta di 18 caffè provenienti da tutto il mondo.

Molti di noi iniziano la giornata con una tazza di caffè (o due). Possiamo anche concedercene una tazza in tarda mattinata, oppure nel pomeriggio per tirarci un po’ su. La gente beve caffè fin dal XV secolo, e da allora sono tantissimi i modi – e le ricette – per berlo in tutto il mondo.

Diamo un’occhiata a 18 caffè provenienti da 18 posti del mondo.

1. Franziskaner, Austria

Vienna è famosa per le sue eleganti caffetterie, e si può scegliere tra diversi intrugli di caffè, uno dei quali è il Franziskaner. Con un nome che significa “frate francescano”, si tratta di un espresso con latte caldo e poi uno strato di panna montata.

2. Kaffeost, Scandinavia

Particolarmente popolare in Svezia e Finlandia, Kaffeeost significa “formaggio di caffè” e per quanto possa sembrare strano, è proprio a base di formaggio. Il formaggio Leipäjuust viene solitamente messo nel caffè (anche se a volte viene servito a parte) e la sua consistenza è simile al pane, quindi non si scioglie del tutto, ma assorbe il caffè.

3. Marocchino, Italia

Realizzato con sciroppo di cioccolato, espresso, latte spumoso e cacao in polvere, prende il nome dal cuoio marocchino che ha la stessa tonalità. E’ ottimo per merenda come alternativa al cappuccino.

4. Café Touba, Senegal

Il caffè Touba, che prende il nome dalla città senegalese, si trova in tutto il Paese. E’ un caffè speziato è composto da chicchi di caffè macinati con pepe di Guinea e, a volte, chiodi di garofano. Di solito viene filtrato e poi versato in due contenitori prima di essere servito.

5. Nitro Cold Brew, USA

Il caffè Nitro Cold Brews ha visto la luce qualche anno fa e va ancora forte. Questo caffè è infuso con azoto che conferisce una consistenza ricca e cremosa simile alle birre come la Guinness ed è disponibile alla spina e in lattina.

6. Cafezinho, Brasile

Il Brasile è un altro paese dove la cultura del caffè è profondamente radicata e una delle javas da non perdere è il cafezinho, un nome che si traduce in “piccolo caffè”. Simbolo dell’ospitalità, il cafezinho è un caffè fortemente concentrato (più denso dell’espresso) che viene preparato con lo zucchero (quindi non c’è bisogno di aggiungerne).

7. Cafe de Olla, Messico

Tipico del Messico, il Cafe de Olla viene preparato in una pentola di terracotta che gli dona un aroma particolare. La cannella e il piloncillo, uno zucchero grezzo scuro, completano la ricetta.

8. Türk kahvesi, Turchia

Il caffè turco è un rituale delizioso, da provare assolutamente quando si visita la Turchia. I chicchi tostati vengono macinati in una polvere fine che come risultato dà un infuso dal sapore intenso e spumoso. Sul fondo della tazza troverete sempre uno strato “fangoso”, perfetto se trovate qualcuno in grado di leggere i fondi di caffè.

9. Kaapi, India

Anche se la bevanda indiana più famosa è il masala chai tea, l’India del Sud vanta un caffè tipico che però si può gustare un po’ ovunque. Il caffè macinato fino a diventare polvere viene preparato in un dispositivo con un filtro in acciaio; i fondi del caffè vengono mescolati con la cicoria tostata e aggiunti a latte bollente e zucchero, ottenendo così una bevanda deliziosa e spumosa.

10. Café Crème, Francia

Letteralmente “crema di caffè”, il café crème è una bevanda a base di caffè espresso che va unito alla crema (anche se alcuni lo fanno solo con il latte).

11. Frappé, Grecia

Conosciamo tutti il caffè greco non filtrato, simile al caffè turco, quindi ci concentreremo sull frappé. Questa spumosa bevanda ghiacciata è composta da caffè istantaneo, zucchero e latte.

12. Caffè Dalgona, Corea

Potreste aver sentito parlare di questo spumoso intruglio al caffè durante questa quarantena, dato che i feed di Instagram ne sono stati invasi. Per farlo, servono caffè istantaneo, zucchero e acqua calda che vengono mescolati fino a diventare cremosi e poi versati in un bicchiere di latte pieno di ghiaccio. Se volete provarlo anche voi, vi consigliamo la ricetta del New York Times.

View this post on Instagram

🇺🇸 The revelation of this quarantine : Dalgona coffee ♥️ . #onmytable : Helped me going through this for sure. My new fav ♡ . Adapted the recipe to turn it to the best : – 1 tablespoon of instant coffee – 1 tablespoon of sugar – 2 tablespoon of hot water. Whisk it all together until you get that beauty of a mousse. Milk and ice cubes in a cup and the mix of top 😍 . What’s the thing you discovered during this quarantine? 🙂 . Have a beautiful day ♡ . 🇫🇷 Ma révélation de ce confinement : le Dalgona café ♥️ . Il m’a bien aidé ce petit 😍 . J’ai réadapté la recette pour arriver au meilleur possible : – 1 cuillère à soupe de café instantané ( ricoré pour moi ) – 1 cuillère à soupe de sucre – 2 cuillères à soupe d’eau bouillante . Mélanger jusqu’à l’obtention de cette mousse. L’ajouter dans un verre de lait/glaçons : LE BONHEUR. ♡ . Belle aprèm ♡ .

A post shared by Pauline 🌸 (@lavieplaisirs) on

13. Cà Phê Sữa Đá, Vietnam

Realizzato con un apposito dispositivo per il caffè vietnamita con il filtro di metallo, il cà phê sữa đá contiene anche alcuni cucchiai di latte condensato zuccherato sul fondo del bicchiere.

14. Kopi Joss, Indonesia

Questo caffè nero zuccherato è guarnito con un pezzo di carbone caldo ardente che dovrebbe neutralizzare l’acidità. È uno spettacolo da non perdere: il carbone affonda e il caffè sfrigola e, a volte, si rovescia.

15. Yuanyang, Hong Kong

Servite calde o fredde, lo yuanyang unisce caffè nero filtrato con tè al latte zuccherato ed è una delle bevande più popolari della città. In Malesia, la stessa bevanda si chiama kopi cham.

16. Flat White, Australia o Nuova Zelanda

Si pensa sia nato a Sydney, ma il Flat White si può trovare in tutto il mondo. E’ simile al latte macchiato, ma con meno latte e presenta una schiuma sottile.

17. Café Lagrimá, Argentina

La lacrima a cui si riferisce il nome di questa bevanda è quella del caffè espresso contenuto in una spumosa tazza di latte.

18. Mazagran, Portogallo

Questo caffè freddo è originario dell’Algeria, è zuccherato e può essere servito anche con il limone. Spesso è accompagnato da un po’ d’acqua che si può versare per diluire il caffè, nel caso in cui fosse troppo forte.

Foto di copertina: Foto su VisualHunt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close